"STOP AUSTERITY"

Flash mob precari vvf

Catanzaro -

Lavoratori,

il coordinamento provinciale – precari -  USB VVF Catanzaro ha partecipato all' iniziativa della USB VVF in programma il giorno 11 in  piazza prefettura.

 L'occasione che ci ha portato ad incontrare i cittadini, ci ha dato la possibilità di approfondire i problemi di questo territorio. E' stata l'occasione per parlare dei problemi generali del Corpo Nazionale, ma soprattutto,  raccogliere le idee, le  proposte, poter fugare alcuni dei dubbi e trovare insieme le risposte alle domande che più ci assillano.

 Come pensa lo stato di assicurare il soccorso in questo territorio se:

ogni spending review ci tagliano in modo linearie i fondi !! 

ogni anno i soldi per i richiami dei precari è sempre meno … veniamo pagati dopo molti mesi e viviamo condizioni di disagio per mancanza di DPI e regole certe di assunzione!!

E poi :

Cosa ne pensate dell’aumento dei distaccamenti volontari a discapito di quelli permanenti?

Cosa ne pensate della chiusura di presidi sul territorio per mancanza di uomini?

Cosa ne pensate di migliaia di Pompieri Precari, supplenti del soccorso?

Cosa ne pensate di mezzi che hanno 30 anni di anzianità sulle spalle e si fermano per strada?

Cosa ne pensate di comandi che hanno una sola squadra per coprire le esigenze di intere città?

Cosa ne pensate di un Pompiere di oltre 60 o più anni che deve soccorrervi ?

Cosa ne pensate di un sistema di protezione civile che si basa sulle assicurazioni private?

Cosa ne pensate di decollare da aeroporti senza un presidio dei vigili del fuoco?

Cosa ne pensate della chiusura di nuclei ad alta specializzazione: elisoccorso, sub, nautici?

 E poi e poiiiiii --------------------------------

Roba da terzo mondo, ecco cosa dovreste pensare ed ecco quello che diciamo noi Vigili del Fuoco al Governo, poche chiacchiere e poche medaglie, vogliamo nuove assunzioni, pretendiamo maggiore formazione, mezzi adeguati, ambienti di lavoro decenti.

Cittadini; ora lo sapete! esiste la possibilità di intervenire per cambiare le cose, vi INVITIAMO ad una assunzione di responsabilità per rimettere al centro della politica di questo paese il soccorso alle popolazione prima che sia troppo tardi e soprattutto prima che si perdano altre vite umane.

Quanti …Friuli, Irpinia, Umbria, Sarno, Abruzzo, Emilia.. Soverato, Normanno…  ci dovranno essere perché si provveda!!!! 

                                                                                    

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni