STATO DI AGITAZIONE: UN UOMO SEMPRE PIU' SOLO AL COMANDO

Comando VV.F. di Firenze; la protesta unitaria dei sindacati

Firenze -

Ogni tanto si volta indietro e si ricorda che esistono anche gli altri, è un pensiero fugace, dura il tempo raggiungere la prima curva, poi di nuovo sui pedali. La strada è tutta un bivio, ma Lui va avanti  senza dubbio alcuno, il percorso lo costruisce Lui stesso, decide persino dove sono i traguardi intermedi. E' il secondo esempio di tour totalmente autoreferenziale in Italia (il primo, the best, si fa fare addirittura le strade). In questa metafora si riassume l' operato del nostro Dirigente.

Ma è, purtroppo, un modo di essere dell'Italia di oggi, quella che conta: creare immagine, non essere ma apparire. Non importa se poi le cose funzionano, l' importante è farle partire, se poi non vanno.... si aggiustano in corso d' opera. Più' facilmente la gente si adatta e, se va bene, ricomincia come prima, come niente fosse successo. Tanto la cosa è già nel dimenticatoio, l'obbiettivo si è già spostato, nessuno controlla indietro. Si perché dal sistema vengono estromessi i pensanti: questi si fermano e valutano, ammettono gli errori e cercano soluzioni, insomma, sono loro stessi un problema per chi insegue obbiettivi senza dare peso alla qualità. Velocità è l' imperativo, mercato, produzione: OBBIETTIVI. La negazione dell'Umanesimo, è centrale lo scopo, sia questo etico o meno. Differentemente da The Best, il Nostro le regole, purtroppo per  Lui, non se le può creare.

Che dire, una per tutte: un giorno comunica in segreteria, a voce, che tutta la carta del comando deve sparire e non si stampa più niente, l'Amazzonia Ringrazia. Le disposizioni interne non si stampano più, la gente non sa però che pesci prendere, nessuno sa cosa sia successo. La verità si fa, poco a poco strada, il passa parola diviene il riferimento primario: E' IL RITORNO ALLA TRADIZIONE ORALE, secoli di storia tipografica cancellati in un solo amen. Chi ha necessità di consultazione deve avere un terminale a disposizione,  le disposizioni da applicare sugli interventi poi necessitano di un portatile per essere usate come promemoria.Finalmente si è risolto almeno un annoso problema: DOVE EFFETTUARE L' ADUNATA AL MATTINO PER LA NOTIFICA DEI SERVIZI: DAVANTI AL COMPUTER NELLA STANZA PIÙ GRANDE, altrimenti il Capo Turno (o facente tale), dovrebbe imparare a memoria il tutto. E' piccola cosa, esempio di come  la cosa pubblica sia gestita in maniera estemporanea, senza un disegno complessivo, senza verifiche di obbiettivi, in maniera autoreferenziale e acritica.

Il Toscano, si sa, è particolarmente goliardico e adattativo, genialoide, così il personale ha aggirato l' ostacolo e, nelle bacheche, abbiamo visto un volantino esplicativo di come occorra organizzarsi per superare l' empasse, lo trovate in allegato.Questo dà la misura dello stato della cosa e della credibilità che viene attribuita al modo di procedere.

Noi siamo agitati, questa volta andremo in fondo, Prato docet.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni