Solidarietà con rappresentante della CGIL F.P. di Prato

I colleghi di Prato sollecitano un intervento di supporto psicologie per tutti il personale del Comando.

 

 

 

 

 

Prato -

"Ieri sera (05/11/07) alle 21.30 circa il rappresentante della Funzione pubblica di Prato (con delega ai VV.F.), Paolo Alpini, si è recato al Comando per ritirare alcuni documenti per l'udienza con il Giudice del lavoro fissata per il 09/11/07 alle ore 11.45 (il Dirigente Pietro Salvadori è stato nuovamente denunciato al Giudice del lavoro per comportamento antisindacale), Alpini come consueto si è presentato al capo turno ed ha lasciato un documento ed ha ritirato il pass necessario per accedere alla sede di servizio, nel corridoio che porta alla stanza sindacale ha incrociato il Dirigente, che appena lo ha visto a iniziato ad inveirgli contro e lo ha buttato fuori dalla sede VVF, dicendo che non era ora di visite. Il Dirigente del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, si reca nell'ufficio del capo turno chiedendo spiegazioni, ed inveendo anche contro di lui, per la presenza di un estraneo all'interno della sede di servizio aggiungendo perché il personale non era a fare istruzione a quell’ora; il capo turno ha risposto educatamente ed in modo garbato e soprattutto equilibrato che era la prima volta che il Dirigente gli chiedeva di fare istruzione la sera dopo cena; il tutto appoggiato dal sindacalista della U.I.L. P.A. Stefano Del Romano presente al fatto”.

 

 

 

 

 

Riteniamo non servano commenti a quanto sopra esposto.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni