SCIOPERO GENERALE RIUSCITO

ECCO COSA PENSANO I LAVORATORI VF DELLA CONTRORIFORMA DEL MONDO DEL LAVORO

Nazionale -

Lavoratori,

i numeri di oggi confortano l’azione di USB, che è di fatto nel giusto, ed evidenziano che i lavoratori non vogliono la controriforma del mondo del lavoro.

Non vogliono il riordino, non vogliono la mobilità forzata, non accettano il blocco contrattuale, non desiderano la controriforma sociale e pensionistica… insomma basta con la spending review ad oltranza.

Oggi i lavoratori chiedono salario, dignità e diritti. E li chiedono attraverso l’uso dello strumento più forte: LA PIAZZA.

Palermo, Bari, Trieste, Roma, Bologna, Catanzaro, Napoli, Alessandria, Torino, Milano, Terni, Genova, Catania le piazze che hanno visto i lavoratori VF (amministrativi, operativi e precari) a manifestare contro le politiche di questi anni. E si registrano adesioni sui posti di lavoro con cifre di tutto rispetto, degne DELL’UNICO SCIOPERO GENERALE che il Paese ha.

65% di adesione in categoria del personale in servizio.
Registrate punte massime del 90% del personale SATI (amministrativo) in diverse sedi del territorio.
L' Emilia Romagna ha aderito in massa, ma anche la Sicilia e la Calabria con numeri da record.
Si segnalano problematiche a causa della chiusura di diversi uffici personale nei comandi.

USB VVF rappresenta l’unica realtà sindacale che solo quest’anno è andata in piazza sette volte contro il riordino del CNVVF, voluto dall’amministrazione i “sindacati firmaioli”, per dire “NO” e cercare di fermare l’ondata di precarizzazione dei VF.

 

CONTRATTI DI LAVORO SUBITO E STOP ALLA SPENDING REVIEW

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni