ROMA 24 MAGGIO 2016 POMPIERI IN PIAZZA

COMUNICATO STAMPA

Nazionale -

Una giornata che segna la lotta dove i vigili del fuoco sono l’esempio di un fallimento imposto dalla politica per poter giustificare il vero nuovo volto della pubblica amministrazione: la privatizzazione.

Una assemblea nazionale che richiama tutti i lavoratori da ogni parte d’Italia, trasformata in una manifestazione nazionale dove i pompieri sono stufi e avviliti di essere oggetto di risparmio, mirino continuo della spending review. Troppe le sofferenze del lavoratore: assunzioni che non coprono neanche gli ultimi anni di pensionamenti salario bloccato dal 2008 indennità economiche colpite dal concetto di produttività, con un recupero crediti in atto nelle tasche dei lavoratori retribuzioni pensionistiche che accompagnano verso la povertà categoria altamente usurante mai riconosciuta età media di 50 anni media pompiere soccorritore di 1/15000 abitanti a fronte di una media europea di 1/1000 vigili discontinui eliminati dalla macchina di precariato più imponente della p.a. trasformati in prodotti appetibili, quali il volontario, per la privatizzazione del soccorso senza alcun processo di stabilizzazione.

Tutte queste rivendicazioni bastano per mettere in discussione la nostra politica che comanda i nostri burattinai chiamati prefetti, il quale  continuano il percorso segnato da una lunga discesa senza fine del soccorso e dello stato sociale, aggravata dalla firma delle O.S. confederali e autonome.

USB non concerta nulla e dichiara guerra con le piazze… la lotta è l’unica forma di protesta dei lavoratori.

Riprendiamoci una dignità che ci spetta di diritto!

Pubblico è meglio!!!

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.