RICORSO NEI CONFRONTI DEL MINISTERO PER IL RECUPERO DELLE SOMME DOVUTE ANNO 2012

FINALMENTE QUALCHE COSA SI STA MUOVENDO

Grosseto -

LAVORATORI,

 

Come comunicato mesi addietro , il personale del coordinamento di Grosseto  ha intrapreso un’ azione legale nei confronti dell’Amministrazione Centrale riguardante  il pagamento delle spettanze che il personale del Comando deve ancora ricevere per le prestazioni espletate nell’ anno 2012 . L’azione legale intrapresa ha coinvolto circa il trenta percento del personale del Comando  iscritto e non ( è stato ritenuto di non precludere a nessuno la possibilità di poter partecipare a tale iniziativa ) in quanto a più di un anno di distanza è stata elargita da parte del Ministero solo una piccolissima parte di ciò che realmente deve essere pagato al personale di Grosseto ( si fa presente che l’ anno 2012, per il   Comando , è stato veramente devastante ; naufragio nave Costa Concordia , emergenza neve , terremoto Emilia Romagna , stagione di incendi come non si registrava da anni , alluvione Albinia/ Orbetello ecc…) . Per far fronte a tutte le emergenze  sono saltati tutti i normali sistemi di riposo e recupero , tanto che si è  dovuto effettuare un numero impressionante di prestazioni straordinarie che hanno creato la situazione dove ogni dipendente del Comando vanta , ad oggi (riferito al mese di ottobre  2012  in quanto novembre e dicembre non sono ancora state contabilizzate ) , un credito verso il Ministero , che va dai 6000/6500 euro ad oltre 10.000 . La risposta da parte dell’Amministrazione ( allegato 1 ) alla prima richiesta in sostanza non fa altro che ribadire che il tutto sarà liquidato appena ci saranno i fondi disponibili . Con questa risposta è stata presentata presso il TAR di Firenze ( per nostra competenza ) deposito di decreto ingiuntivo per il pagamento delle somme dovute ed è qui che si è  verificata la prima svolta positiva della storia in quanto il nostro ricorso è stato accolto ( 2 allegato2 ) ed il Ministero ( 1 allegato 2 ) ha quaranta giorni di tempo per pagare le somme dovute con l’aggiunta degli interessi legali ( specifichiamo che il ricorso è effettuato singolarmente ) o proporre opposizione e che , in difetto di opposizione , si procederà ad esecuzione forzata . Vi terremo informati sull’evolversi della situazione che se riporterà ad un esito positivo potrebbe aprire importanti risvolti nei rapporti con l’Amministrazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni