MOVIMENTO TERRA

Nazionale -

 

Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile
Capo Dipartimento

  Prefetto Laura LEGA

 
Tramite:                                                                                              
Ufficio I - Gabinetto del Capo Dipartimento
Capo del Gabinetto del Capo Dipartimento
Viceprefetto Alessandro TORTORELLA
 

 

 

Oggetto: MOVIMENTO TERRA.

 

La discrepanza tra le forze realmente in campo e quelle previste e indicate dai vari programmi gestionali del soccorso è enorme specie nel settore MMT.
Si movimentano moduli, che sembrano eserciti ma nella realtà sono formati da pochi operatori che, quando dai comandi si muovono, sono coperti spesso da una  sola unità abilitata alla conduzione del convoglio autotreno/autoarticolato e poi loro stessi, giunti sullo scenario interventistico, devono poi operare.
Questo va a discapito della sicurezza degli operatori, ma certamente sulla carta sembra, agli occhi di chi legge, un servizio coperto con numeri adeguati.
Invece di rispettare le vecchie circolari che tentavano di dare un numero adeguato di mezzi ed operatori ad ogni colonna mobile MMT (9), con i dovuti mezzi al seguito per le eventuali rotture o manutenzioni (obbligatorie se si vuol fare lavorare correttamente questi complicati mezzi) da quando si vuol modificare al ribasso ciò che era solo da perfezionare, assistiamo ad uno spacchettamento dei convogli (solo per mero risparmio oppure per ignoranza del settore?....)
Lo stiamo vivendo di nuovo nelle marche in questi giorni, i mezzi MMT dovrebbero essere presenti su tutte le strade inondate dal fango, invece ciò non accade, ma ancora peggio gli operatori che stanno sul posto ancora non sanno se avranno il cambio oppure dovranno tornarsene a casa con i mezzi al seguito, lasciando la messa in sicurezza ad altre mani, e lasciando a casa quel bagaglio di esperienze fatte da sudore emergenze gestite e risolte, missioni internazionali dove in quel momento il MMT era il fiore all'occhiello del corpo nazionale, anche qui tante pacche sulle spalle...ma molta disorganizzazione e estemporaneità.

Ieri avevamo gli incendi, oggi l'acqua e i detriti... forse sarebbe opportuno cominciare a parlare di Movimento Terra... a Voi la decisione!!!

 

 

il Coordinamento Nazionale USB VVF

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati