DICHIARAZIONE DELLO STATO DI AGITAZIONE DI CATEGORIA

Nazionale -

Al Ministro dell'Interno
On. Matteo SALVINI


Al Sottosegretario di Stato all'Interno
On. Stefano CANDIANI

Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile
Capo Dipartimento
Prefetto Bruno FRATTASI
 
Tramite:
Ufficio I - Gabinetto del Capo Dipartimento
Capo del Gabinetto del Capo Dipartimento
Viceprefetto Roberta LULLI


Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Vice Capo Dipartimento Vicario
ing. Gioacchino GIOMI


Al responsabile dell'ufficio Garanzia dei Diritti Sindacali
dott.ssa Silvana LANZA BUCCERI

 

Oggetto: dichiarazione dello stato d’agitazione di categoria - volontà di promuovere lo sciopero nazionale della categoria Vigili del Fuoco - richiesta del tavolo di conciliazione ai sensi della Legge 146/90 e/o legge 83/2000 e successive modifiche.



La scrivente Organizzazione Sindacale, in riferimento all’oggetto, con la proclamazione dell'immediato stato di agitazione del personale del CNVVF chiede l'attuazione della procedura di raffreddamento ai sensi della normativa in vigore. Le motivazioni sono: “schema regolamento recante norme per la ripartizione dell'incentivo per funzioni tecniche, di cui all'articolo 113 del DL 18 aprile 2016 n°50, come modificato integrato dal DL 19 aprile 2017 n°56 al personale del CNVVF 2015” e “rivisitazione circolare 1/2011 concernente la mobilitazione nazionale del CNVVF in caso di calamità”.
In ragione di quanto esposto, e di altro che ci riserviamo di esporre nella sede opportuna, dichiariamo lo stato di agitazione Nazionale e chiediamo l’immediata applicazione della normativa vigente. Si ricorda l'impossibilità di commettere atti pregiudizievoli prime che sia esperito il tentativo di conciliazione ai sensi della normativa in parola.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni