"ALTRO CHE MEDAGLIE, ABBIAMO BISOGNO DI RISORSE E UOMINI"

"Puntiamo il dito contro un'auto celebrazione di un giorno salvo poi scordarsi dei Vigili del fuoco per i restanti 364"

Firenze -

 

Lavoratori,

A seguito del conferimento da parte della Regione Toscana dell'onorificenza “Medaglia d'oro Pegaso” ai Vigili del Fuoco toscani quale apprezzamento per l'attività svolta durante le recenti calamità ci pare doveroso segnalare alcune croniche carenze che attanagliano da tempo il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco ed in particolare la nostra Regione e che ci costringono a portare avanti quotidianamente le attività di soccorso sempre al limite delle nostre possibilità, con mezzi ed attrezzature ai limiti del praticabile.

Come rappresentanti USB dei lavoratori Vigili del Fuoco, oltre alla tutela e difesa dei diritti dei lavoratori stessi, ogni giorno ci battiamo affinché il concetto di tutela della salute e della incolumità sia esteso in particolare anche ai cittadini che il Corpo Nazionale tutela in tutte le sue forme. Una tutela ai cittadini sempre più messa in discussione dai continui tagli alle risorse destinate ai VV.F, automezzi vetusti, dispositivi di protezione non sempre efficienti o adeguati per affrontare i pericoli, tempi di riposo dei lavoratori sempre più stretti – ogni micro calamità siamo in emergenza con raddoppi di turni, stipendi bassi e non dignitosi della professionalità, CCNL bloccati i dal 2008, arretrati economici fermi ormai da anni - siamo arrivati perfino ai Vigili del Fuoco senza assicurazione che ci possa rimborsare delle spese sanitarie sostenute per infortunio. Ma sulla sicurezza e sull’impegno dei Vigili del fuoco crediamo che nessuno possa discutere. Tante, purtroppo, sono le tragedie in Italia che periodicamente avvengono, e dove siamo impegnati dagli ultimi terremoti alle alluvioni agli smottamenti - Ebbene in queste calamità, come in tutte quelle più lievi che si presentano ogni qualvolta ci sono condizioni meteo avverse, i Vigili del Fuoco ci sono e danno tutto se stessi per alleviare le emergenze alla popolazione, nonostante la scarsità di mezzi a loro disposizione. Questo per sottolineare il nostro impegno.

Oggi 24 marzo 2014 pur essendo onorati del conferimento della “Medaglia D'oro Pegaso” ci pare altrettanto necessario rappresentare che la Regione Toscana, durante l'anno, spesso si dimentica dei Vigili del Fuoco, come in occasione dei rinnovi delle convenzioni antincendio boschive dato che rispetto agli 11 milioni di euro per il piano AIB 2014, oppure quando c'è da garantire il servizio di mentre nella regione a noi limitrofa della Liguria il servizio viene svolto dai VVF gratuitamente. Nemmeno poi quando deve prendere provvedimenti a favore dei lavoratori VVF come nel caso delle convenzioni regionali con le Ferrovie dello Stato e trasporto pubblico regionale, convenzioni presenti in quasi tutta Italia tranne che in Toscana.

Vorremmo quindi puntare il dito contro una cerimonia che abbiamo il timore possa trasformarsi in una autocelebrazione di un giorno salvo poi scordarsi dei Vigili del fuoco per i restanti 364.

Chiediamo quindi garanzie e rispetto ogni giorno per i lavoratori vigilfuoco e per la cittadinanza.

 

www.gonews.it/2014/lusb-dei-vigili-del-fuoco-altro-che-medaglie-servono-risorse-e-uomini-per-i-soccorsi-alla-popolazione/

http://www.ilsitodifirenze.it/content/973-altro-che-medaglie-i-vigili-del-fuoco-hanno-bisogno-di-risorse-e-uomini

www.firenzetoday.it/cronaca/protesta-vigili-fuoco-toscana.html

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni