VISITA DEL VICE MINISTRO DELL'INTERNO ON. MATTEO MAURI AL COMANDO PROVINCIALE VVF DI MONZA E BRIANZA

NON SIAMO GRADITI

Monza -

Lavoratori,

Con enorme disappunto, questa Organizzazione Sindacale riceve la nota di codesto Comando nella quale si avvisa della visita del Vice Ministro dell’Interno On. Matteo Mauri il giorno 24 pv, ed alla quale non verrà dato spazio alle OS per potersi fare portavoce dei lavoratori. La nota è molto chiara: non è previsto un incontro con le Organizzazioni Sindacali!, quindi chiaramente NON SIAMO GRADITI.

Un Vice Ministro che si reca in una sede di lavoro, chi incontra? LAVORATORI!

Ed i sindacati sono la massima espressione dei lavoratori!

USB si domanda se al Vice Ministro verranno mostrate tutte le criticità del Comando di Monza, oppure gli si farà fare il solito giro nella nuovissima sede (perché non ci lavora nessuno a causa della mancanza di personale), gli si faranno vedere le Autopompe nuove, l’Autobotte nuova...no chiediamo perdono, quella non c’è! La hanno solo i volontari la notte e il sabato e la domenica! L’efficientissimo ufficio prevenzioni incendi…

Oppure il Comandante gli mostrerà gli uffici vuoti, la totale assenza dell’apparato logistico e amministrativo, il Documento di Valutazione dei Rischi ai sensi del D.Lgs. 81\08 (DVR) copiato male dal Comando VVF di Como.

Perché il Comando VVF di Monza è una bellissima struttura, a cui però manca la parte più importante, cioè le “fondamenta” che sono necessarie per reggere un COMANDO DEI VIGILI DEL FUOCO. C’è l’assenza dell’Ufficio personale, manca l’ufficio Ragioneria, manca l’Ufficio statistica, l’Ufficio servizi esterni, manca un magazzino vestiario, manca un magazzino attrezzature, manca un laboratorio maschere, manca il compressore per la ricarica delle bombole (presente nel DVR), manca un servizio di lavanderia per le divise del personale operativo, insomma manca TUTTO!

Facciamo prima a dire quello che c’è!

CI SONO I VIGILI DEL FUOCO CHE FANNO I SALTI MORTALI PER FARE FUNZIONARE IL SOCCORSO CERCANDO DI GARANTIRE ANCHE UN MINIMO DI SERVIZI PER LA POPOLAZIONE!

Però quello che non manca sicuramente è l’Ufficio Prevenzioni che oltre a dare un servizio alla popolazione, garantisce il giusto “incentivo” al Comandante ed ai Funzionari del Comando.

USB vorrebbe fare solo una domanda al Vice Ministro dell’Interno Matteo Mauri: Non sarebbe stato meglio organizzare prima tutta la struttura del Comando di Monza e Brianza, per renderlo autonomo da Milano e la Direzione Regionale, piuttosto che pensare di aprire come priorità l’Ufficio Prevenzioni?

E al Comandante Giacalone chiediamo solo una cosa: HA chiesto l’intervento della nostra Amministrazione a Roma (non solo al Direttore Regionale) per risolvere questi problemi o si è limitato a richiedere solo ai Sindacati di intercedere al posto del Comando?

USB ha già posto una condizione importante, e cioè che prima di tutto siano tutelati i lavoratori!

Ed Vigili del Fuoco di Monza e Brianza devono essere tutelati da tutte queste carenze che non possono e non devono ricadere sui lavoratori!

Per quanto sopra esposto, data la delicatezza dell’argomento, rimaniamo in attesa di una pronta risposta.

Monza, 23 gennaio 2020

per il Coordinamento P.le USB VVF di Monza e Brianza

Enrico Monzini

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati