SPORT NEGATO ANCHE AI VIGILI DEL FUOCO

Catanzaro -

Questa organizzazione sindacale ha segnalato tante volte la condotta della dirigenza al riguardo delle attività sportive-ludiche e sociali-ricreative del comando di Catanzaro.

Ad esempio - le vicende collegate al campetto polivalente interno - chiuso circa due anni fa dopo l’allontanamento delle persone che a titolo gratuito e volontario per anni si sono spesi nel mantenere attiva la squadra di calcio, portando avanti un progetto sostenuto fortemente da un collega scomparso prematuramente e l’immagine del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

 

Dopo la chiusura del campetto -di proprietà Amministrazione Provinciale e costruito con risorse pubbliche- stesso destino è toccato alla palestra che per anni ha ospitato numerose attività e fatto crescere in maniera sana centinaia di bambini catanzaresi : anche la palestra -proprietà Amministrazione Provinciale- è chiusa ed abbandonata in uno stato di degrado totale e con potenziale rischio non solo per i vigili del fuoco ma anche per i cittadini che gravitano nell’area circostante, come visibile in foto allegate.

Queste iniziative dissennate, altro non rappresentano che un danno per la comunità Catanzarese; purtroppo le segnalazioni da noi effettuate non hanno trovato alcun riscontro da parte di nessuno : sfidiamo chiunque ad affermare il contrario.

A Catanzaro il problema delle strutture sportive è gravissimo e le vicende di cui leggiamo in questi giorni per le palestre scolastiche sono evidenti e condivisibili; per questi motivi una rappresentanza dei vigili del fuoco sarà presente all’iniziativa promossa.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni