Solo un Crocifisso per pregare!

Catanzaro -

Lavoratori,

Negli ultimi quattro anni l’USB ha prodotto una miriade di richieste scritte e denuncie, inviate al dirigente dei vigili del fuoco di Catanzaro -ing. Felice Di Pardo- ed a salire gerarchicamente sino ai Ministri dell’Interno, passando da Prefetti, Capi dipartimento dei vigili del fuoco, Ministeri ed istituzioni; ha ricevuto risposte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, daGruppi Parlamentari, dal Garante della Privacy e da numerosi altri organismi (CONI, Ministro del lavoro e delle politiche sociali, ecc.)

Purtroppo poco o nulla è stato fatto DAL RESPONSABILE UNICO per migliorare la situazione DEL COMANDO che è sempre andata peggiorando e causa notevoli disagi al personale : come su un muro di gomma sembrano essere rimbalzate le denuncie USB : in quale ministero ci muoviamo e di che diritti e garanzie parliamo? gli “angeli custodi” sono vittime di “giochi di potere” nelle lontane stanze dei bottoni?

Anche il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è stato investito direttamente della situazione.

Pochissimi giorni fa, alcuni lavoratori hanno rappresentato di non avere più nemmeno un piccolo spazio ove poter rivolgere un preghiera davanti ad un Crocifisso; gli stessi ci hanno suggerito di scrivere a Sua Santità Papa Francesco e così abbiamo inviato una raccomandata esponendo la richiesta dei lavoratori che fino a poco tempo fa avevano una sala “Cappella” nella caserma di Catanzaro, ove ogni tanto il sacerdote celebrava la Santa Messa; per le occasioni importanti, la Cappella veniva allestita nella grande palestra.

Cappella sigillata!

Anche la palestra è stata chiusa dal dirigente oltre due anni fa ed ora marcisce come il campetto polisportivo ed il Bar : tutti locali di proprietà dell’amministrazione provinciale che oltre a servire i vigili del fuoco hanno costituito storicamente per la città di Catanzaro un luogo di “interfaccia” tra una istituzione

Tantissimi cittadini portavano i bimbi a frequentare i corsi di ginnastica artistica o di calcio, e tantissimi erano i cittadini che partecipavano alla Messa celebrata in onore della Patrona Santa Barbara affollando la Palestra allestita con Altare : tutti alla fine passavano a prendere una bevanda od un caffè al bar dei pompieri, rigorosamente offerto dagli allora Comandanti.

Altri tempi, e Papa Francesco ispira fiducia!

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni