RISPOSTA. SEGNALAZIONE AVARIA AUTOMEZZO

Campobasso -

 

Al Direttore Regionale VV.F. Molise

      Dott. Ing. Vincenzo Ciani

 

E p.c.                                    Al Responsabile dei Cinofili

     D.C.S. Isidoro Nugnes

 

 

Oggetto: Risposta. Segnalazione avaria automezzo.

 

Con la nota DIR.MOL.REG.UFF. N° 9676 del 13 dicembre 2021, la S.V. ha considerato esaustiva la relazione del Funzionario responsabile del Nucleo Cinofilo, relativamente alle motivazioni per le quali l’automezzo di soccorso targato VF 24678 sia stato per circa un mese e mezzo fermo in autorimessa in attesa di ripristino a causa di un’avaria al sistema frenante.

Sempre con la nota su citata la S.V. invita la controparte ad avere “una correttezza relazionale”, al fine di evitare confusioni tra le mansioni di servizio e la funzione sindacale.

In considerazione di quanto sopra, questa O.S. vuole evidenziare che le motivazioni del Funzionario Responsabili sono per nulla esaustive a giustificare il ritardo nel ripristino dell’automezzo e, le mansioni di servizio del segnalatore dell’avaria non hanno creato nessuna confusione o conflittualità con la funzione sindacale che lo stesso ricopre, ma soprattutto nessun ostacolo al fine della risoluzione del problema.

Al punto primo della relazione inviata alla S.V. , il Funzionario asserisce che il motivo per il quale non sollecitò l’esecuzione dei lavori è collegato all’assenza dell’addetto dell’officina del Comando impegnato dal giorno 4 ottobre 2021.

Questa motivazione ci lascia perplessi per una serie di motivi.

Diventa imbarazzante credere che l’assenza di una figura indipendentemente dalle sue funzioni, determina l’impossibilità di effettuare lavori necessari a garantire il ripristino di un automezzo di soccorso e ancor più grave se questa figura, è assente per partecipare a un corso di formazione programmato. Sarebbe stato auspicabile, anche in considerazione della consistente durata del corso, individuare un sostituto.

Già questo basterebbe per comprendere che la motivazione non può essere considerata esaustiva, ma la cosa che più rende la questione paradossale è quella relativa al fatto, che l’addetto dell’officina pur avendo competenza sulla materia, non è la figura che si adopera materialmente per la risoluzione dell’avaria meccanica, e cioè non è colui il quale personalmente effettua la riparazione.

In parole povere, l’unica cosa che il funzionario avrebbe dovuto fare (così come fatto dopo la nota inviata da questa O.S.), era quella di individuare semplicemente qualcuno tra il personale presente, a condurre l’automezzo presso l’officina incaricata.

Quindi ci si chiede cosa c’entra  l’assenza dell’addetto dell’officina, se l’automezzo poteva essere condotto da chiunque presso il centro autorizzato.

Per quanto riguarda invece la questione relativa alla disponibilità di altro automezzo di soccorso in carico al Nucleo Cinofilo, si vuole ricordare che l’attività del personale cinofilo non si caratterizza solo del servizio operativo, ma anche di quello ordinario e nello specifico addestrativo. In considerazione proprio di quest’ultimo, si sottolinea che nelle giornate dedicate ai mantenimenti mensili, necessita l’utilizzo di due automezzi per lo spostamento delle quattro UU.CC. presso il sito di Campochiaro o altri siti di addestramento.

Per concludere la riesamina sulla nota del Funzionario DCS Isidoro Nugnes, in riferimento alle accuse mosse dallo stesso nei confronti del segnalatore dell’avaria, c’è da chiarire che in più occasioni le problematiche relative alla componente cinofila sono state affrontate in maniera verbale e diretta presso il suo ufficio, ma in tutte le occasioni lo stesso ha sempre dimostrato un atteggiamento distaccato e poco incline alla risoluzione delle questioni illustrate. Lo stesso non ha mai nascosto l’eccessivo carico di lavoro assegnatogli e la volontà di proporre al proprio Dirigente di poter essere sollevato dall’incarico di Responsabile del Nucleo Cinofilo. Questo comportamento ovviamente, fa comprendere quanto interesse lo stesso Funzionario riversa sulle problematiche della componente cinofila, e quanto diventa difficile interagire con lo stesso su questo tipo di argomentazioni.

In considerazione invece della questione relativa alla “confusione tra mansione di servizio e funzione sindacale”, sollevata dalla S.V., questa O.S. evidenzia che in questa vicenda, la funzione sindacale da parte di chi ha effettuato la segnalazione, è da ritenersi un fatto assolutamente casuale, che però probabilmente, per una serie di motivi ha garantito la risoluzione della questione per la quale ci si trova a discutere.

Infatti, subito dopo la segnalazione di questa O.S. l’automezzo su citato è stato prontamente condotto presso l’officina autorizzata e reso operativo in pochi giorni, probabilmente anche in questo caso si tratta di pura casualità.

 

 

per il Coordinamento Regionale USB Molise

Roberto Palmieri

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati