RIPARTIZIONE ORE STRAORDINARIO PER EMERGENZA COVID-19

Milano -

 

Al Comandante Prov. VVF di Milano

Dott.Ing. Carlo Dall’Oppio

 

e p.c.

Al Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco Lombardia

Dott. Ing. Dante Pellicano

                                                                   

 

In merito alla risposta con nota 19364 del 12 maggio 2020, relativa alla richiesta sulla ripartizione delle ore di straordinario erogate dalla Direzione Regionale per l’emergenza COVID-19 da utilizzare per le criticità manifestatesi nel dispositivo di soccorso.  

Questa O.S., in base all’art.33, comma 3, lett. E, del D.P.R. del 07 maggio 2008, considerato che codesto Comando ci comunica che 3166 ore, per i mesi di marzo e aprile, sono stati utilizzati per il personale della Task force COVID. Al fine di scongiurare l’avvio del tavolo tavolo di conciliazione ai sensi della Legge 146/90 e/o Legge 83/2000 e successive modifiche, considerando incompleta e approssimativa la risposta di codesto Comando alla nota USB n.12 del 30/04/20, chiediamo di conoscere come le 2168 ore di straordinario (marzo e aprile) siano state reindirizzate per il turno A, Turno B, Turno C, Turno D e NBCR,  per garantire  l’attività di soccorso tecnico urgente, in corrispondenza delle criticità di cui sopra.                                                                                                                                                                 

 

Restiamo ovviamente disponibili ad affrontare gli argomenti con il Comando in maniera costruttiva, purché in via ufficiale nel rispetto delle parti.

 

 

Coord. Prov. USB VVF Milano

Monzini Enrico

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.