RIORGANIZZAZIONE NUCLEO CINOFILO REGIONALE (NCR)

Milano -

 

Al Direttore Regionale della Lombardia

Dott. Ing.  Dante Pellicano

                                                                         

 

Egregio Direttore ,

La scrivente Organizzazione Sindacale, in riferimento all’informativa in oggetto inviata da codesto Ufficio, concorda nella organizzazione nei turni delle unità cinofile e nella ripartizione degli incarichi assegnati come da Voi proposto.

USB  ritiene estremamente importante che si presti la massima attenzione alle esigenze del personale e alle strutture logistiche per il ricovero dei cani. Pertanto, confortati nel vedere che alcuni punti presi in esame dalla Direzione Regionale tengano conto delle esigenze dei lavoratori, come ad esempio l’utilizzo del mezzo di servizio per raggiungere in missione la sede di nucleo in orario di lavoro. Riteniamo invece meno agevole e poco funzionale, la proposta di collocare la sede di nucleo presso il centro CRI di Bresso. Considerate le indicazioni previste dalle Circolari di Settore, la struttura di Bresso attualmente non ha un ricovero degli animali  che possa garantire serragli a norma, area di pulizia e lavaggio dei cani, oltre alla conservazioni di cibo. Inoltre in questo periodo di emergenza COVID-19, essendo la struttura di Bresso un luogo di transito per l’accoglienza degli immigrati utilizzata anche da altre Organizzazioni di soccorso, riteniamo sia impossibile evitare la promiscuità  vista l’obbligatorietà nel dover condividere spazi comuni con più enti operanti.

Come Organizzazione Sindacale, ci domandiamo quale sia il motivo per cui non sia stata scelta come sede di nucleo una Sede di servizio VV.F, non comprendiamo perché non si sia valutata una sede già in uso dal personale cinofilo, che richiederebbe eventualmente solo l’integrazione della struttura riguardante la componente animale. Per quanto riguarda la sede di nucleo, questa Organizzazione Sindacale pur riconoscendo l’importanza degli accordi di collaborazione con la CRI, al fine di evitare incomprensioni e dissensi tra il personale cinofilo, Le chiede di valutare tale soluzione con tutto il personale interessato.

Per quanto sopra esposto, data la delicatezza dell’argomento, rimaniamo in attesa di una Sua pronta risposta rendendoci disponibili per un incontro costruttivo finalizzato a preservare la preziosa operatività del NCR, nel rispetto del personale e gli animali interessati dalla riorganizzazione del settore.                                                                                                         

 

per il Coordinamento USB VVF Lombardia 

Monzini Enrico

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni