Richiesta intervento per la tutela e la salvaguardia di lavoratori che svolgono attività essenziali per la collettività.

Catania -

Al Presidente della Regione Sicilia

Dott. On. N. MUSUMECI

All’Assessore Regionale alla Salute

Dott. On. R. RAZZA

Alle tutte le cariche Prefettizie della regione Sicilia

Ai componenti dell'assemblea regionale siciliana - ARS

Ai sindaci delle provincie regionali siciliane

Oggetto: Richiesta intervento per la tutela e la salvaguardia di lavoratori che svolgono attività essenziali per la collettività.

Egregi,

La scrivente organizzazione sindacale, in merito all'emergenza mondiale " COVID-19" rappresenta alle autorità in oggetto, come molte difficoltà sono quotidianamente affrontate dai lavoratori che svolgono servizi pubblici essenziali.

Nella fattispecie, ancora una volta segnaliamo, come i vigili del fuoco sono costretti ad operare e fronteggiare tale emergenza.

Alla data odierna, ancora non è arrivata alcuna fornitura di DPI per salvaguardare il rischio da contatti accidentali; mascherine ( le TNT, non vanno assolutamente bene) occhialini e forniture Extra di DPI. Solamente in casi conclamati di COVID-19, si interviene con la squadra Nbcr ( che ha attrezzature e DPI per tipologie di intervento di tipo, chimico, radiottivo, batteriologico) ma ovviamente, non è materiale infinito, ed è autorizzato l'utilizzo, solamente in casi conclamati.

La presente missiva, è per evidenziare come proprio i vigili del fuoco, non siano immuni al COVID-19, intere squadre nel territorio nazionale sono state colpite, ma non si è ancora arrivati ad avere tamponi preventivi, quantomeno nelle sedi dove già so è avuto il contagio( facciamo un lavoro d'attesa, la tipologia varia quotidianamente, e l'emergenza è dietro l'angolo, in questi giorni ( ma la Sicilia è Prima in Italia da anni come statistiche d'interventi) ad esempio, Catania ha espletato il maggior numero di Interventi in tutta Italia ( solitamente è la 4° Realtà come Interventi pro-capite!) Il calo e la percentuale della statistica attuale, Causata dalle restrizioni da COVID-19, non significa che si debba abbassare la guardia, questa frase non esiste nel vocabolario dei vigili del fuoco operativi! Quegli operativi che da qualche giorno, hanno in carico altri compiti istituzionali da svolgere" come da accordi presi - dipartimento dei vigili del fuoco e Anci -"( ricordiamo che, proprio i vigili del fuoco sono la colonna portante della protezione civile, l'abbiamo sempre sostenuto e lo ribadiremo sempre! ) Ma il dubbio più esiste, l'incertezza anche, è inutile negarlo.

Le vertenze affrontate in questi anni da questa OS; ( che sicuramente conoscerete) sull'organico, sui mezzi, sulle attrezzature, ed oggi, soprattutto, sui DPI! Che aime'mancano, come Le famose mascherine, o ad esempio gli occhialini, con arrivo a destinazione non prima di fine aprile, inizi maggio! Ma come dovremmo affrontare queste altre mansioni oltre al soccorso ordinario se non ci mettono in condizione?! Di seguito elenchiamo i nuovi compiti;

  • Supporto ai sindaci per attività di formazione

  • Assistenza attività di Protezione civile e Ospedali

  • Igienizzazione locali pubblici o aree esterne

  • Supporto trasporto materiale urgente

  • Supporto gestione comunale persone senza dimora

Come vigili del fuoco e bene sociale, daremo il nostro massimo contributo (come abbiamo sempre fatto in qualsiasi emergenza), ma oggi, aime', siamo proprio noi soccorritori a chiedervi aiuto! Vogliamo che il personale, Venga monitorato, venga munito dei DPI adatti, ( in Sicilia 2 colleghi positivi ed altri 15 in quarantena domiciliare, tutti della stessa sede di servizio, ma il tampone non gli verrà fatto, perché l'Asp non dà disponibilità, come dovremmo tutelarci?! E sé si fosse asintomatici? E gli altri 50/60 persone, chi lo dice che non hanno avuto contatti? Anche se è stato sanificato il luogo, il personale è sempre quello! Siamo alquanto perplessi, non è la sola igienizzazione che da sicurezza.... Vogliamo che almeno in luoghi dove ci sono casi accertati, si facciano i tamponi a tutto il personale della sede). per il resto, aspetteremo tempi migliori! Siamo abituati e votati al supporto alla popolazione, sempre e cmq, Vogliamo solamente essere tutelati, noi e le nostre famiglie e la popolazione stessa.

Nel ringraziarvi per l'attenzione, approfittiamo per ringraziare, chi come noi, con mille peripezie sta affrontando l'emergenza in prima linea senza sottrarsi all'adempimento del proprio dovere..

Nel ringraziarvi, porgiamo cordiali saluti

 

Il coordinatore regionale Usb vigili del fuoco Sicilia

Carmelo BARBAGALLO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni