Regolamento di servizio

Pezzo per pezzo vogliono smontare tutte le conquiste e il diritto della propria libertà e vita privata !!

Nazionale -

Lavoratori,

senza voler entrare troppo nel merito dei vari punti del regolamento dobbiamo registrare che l’amministrazione, dopo la pubblicizzazione del rapporto di lavoro, procede speditamente ad eliminare l’ultimo baluardo esistente in termini di diritti.

Quelli che non procedono purtroppo, sono i lavoratori poiché distratti,  in questo momento, dal concorsoneper diventare capi squadra (figlio anch’esso della riforma pubblicistica). I regolamenti stanno passando sotto silenzio i lavoratori, la categoria non fiata! Eppure i contenuti di questo regolamento sono estremamente invadenti, ingeriscono nella vita privata di ognuno di noi.

Senza mettere da parte gli aspetti generale, quali il giuramento -  le caratteristiche della bandiera del corpo nazionale -  il tesserino di riconoscimento - ciò di cui oggi bisogna seriamente preoccuparsi  riguarda una serie di  articoli che restringono sempre di più gli spazi di democrazia conquistati in anni di lotta.

 

  • uso obbligatorio della lingua italiana : per chi non la usa  procedimenti disciplinari;
  • doveri generali: come bisogna comportarsi in servizio… e fuori dal servizio .. astenersi da comportamenti che ledono il decoro dell’amministrazione (e chi decide ?) correttezza verso i superiori … rapporti di sovraordinazione ed uso della qualifica più il titolo per i dirigenti… oltre a ciò bisogna osservare il codice di comportamento  dei dipendenti (come si può leggere siamo alla pedagogia più bassa ma ce di più, una degenerazione dei rapporti a favore della sola amministrazione).
  • cura della persona: il personale deve avere cura dell’aspetto esteriore per evitare giudizi negativi… (ad insindacabile giudizio dell’amministrazione)  dovrà curare  i capelli se lunghi – le acconciature – la barba – i baffi - trucco…
  • uniforme di servizio: il personale è tenuto a curare l’uniforme (a noi ci hanno consegnato i DPI) vietato alterarla (se ti danno 4 taglie più grandi non fa nulla) vietato l’uso di elementi ornativi e ci introducono  dalla finestra il divieto possibilità di avere un tatuaggio!
  • sicurezza del lavoratore: ognuno di noi si deve  prendere cura della propria salute (!) deve adempiere agli obblighi previsti – segnalare le anomalie… mantenere aggiornala la propria  preparazione…. Utilizzare i mezzi sottoporsi alle visite…..

Chiudiamo qua la disamina dei primi articoli perché non sappiamo se come RdB/CUB, continuare questa farsa, giocata a senso unico, su regole e tavoli che decide l’amministrazione oppure andare via e parlare di cose più concrete con i lavoratori.

Magari organizzandoli per ristabilire rapporti corretti con l’amministrazione dove si parli di valorizzazione del personale ed incentivi economici e non di obblighi solo a carico dei lavoratori.

 

venerdì 17 Ottobre
SCIOPERO GENERALE

MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA
ore 9.30 corteo da Piazza della Repubblica a S. Giovanni

Finché possiamo Vigili del Fuoco con giacca antipioggia VF

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni