RAFFREDDAMENTO

Palermo -

 

Lavoratori,

si è consumato il Tavolo di Raffreddamento per la risoluzione del conflitto Sindacale

 

relativamente all’assegnazione di personale Operativo in mansioni Operative

(Ufficio Servizi).

 

 

 

 

Dalla trattativa è subito emerso l’illegittimità degli Atti trasmessi dal Comandante alle OO.SS. tutte, sotto l’impropria forma di Disposizione di Servizio anziché Informativa Preventiva che di fatto rischiava di invalidare l’ultimo dei provvedimenti emanato dal Dirigente Superiore che regge attualmente le “fila” del Comando di Palermo.

Fortuna vuole che le scriventi OO.SS. sono state attenti a sensibilizzare sulla questione, riuscendo a ristabilire la legittimità degli Atti come risulta nel verbale di conciliazione (in allegato).

L’unica questione che ci ha lasciati alquanto perplessi è stato il rigetto parziale della nostra richiesta e cioè attuare l’assegnazione dei Capo Squadra Operativi all’Ufficio Servizi, contestualmente all’emanazione del decreto di nomina dei neo CS che inizieranno il corso di formazione presumibilmente il 16 p.v.; sostanzialmente motivata dalla carenza di circa 64 CS (Circolare Mobilità CS) e di ulteriori 20 unità circa di CSE in uscita da Palermo che aggiunti ai precedenti rischiano di mandare al collasso le squadre di intervento poiché la carenza si potrebbe amplificare fino al raggiungimento di una carenza che si aggira attorno alle 85 unità con qualifica Funzionale di Capo Squadra.

A tal proposito, da un lato  l’Amministrazione di Palermo, rappresentata dal suo massimo esponente, l’Ing. Vallefuoco, e dall’altro il Presidente della Commissione Paritetica, nonché Direttore Regionale Sicilia, l’Ing. Occhiuzzi,  l’hanno rigettata, formulando l’intenzione l’uno e la condivisione l’altro, di emanare l’OdG con decorrenza 01 ottobre p.v., indipendentemente dalla data di emanazione del Decreto di nomina dei futuri CS.

Conclusioni ….. l’istituendo Ufficio Servizi sarà chiamato a gestire TUTTI i servizi di vigilanza e prevenzione di pertinenza del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Palermo; sintesi: quando di mezzo ci sono Interessi di tipo Economici, i particolari delle argomentazioni sollevate si amplificano a dismisura! 

Teniamo a sottolineare che in tale Ufficio è prioritario assegnare in forma volontaria, anche successiva, personale ex art. 134; ciò onde evitare di distogliere ulteriore personale totalmente idoneo alle competenze Istituzionali che reggono in piedi TUTTO il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco; !!!!!!!!!

 

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni