PROMUOVETE QUESTO DIRIGENTE

Padova -

Lavoratori,

          Ormai “non ci resta che piangere” recitava un film, come quello che stiamo vivendo a Padova.

          Il dirigente che ha come ultimo dei suoi pensieri il soccorso tecnico urgente , snaturando di fatto il lavoro sociale dei Vigili del Fuoco.

         Spaziamo da manovali di altri enti, a scenari polizieschi in interventi di p.s. congiunti, da blitz antidroga a tante altre attività proprie di altri e che sanno fare benissimo anche senza il nostro "supporto"

        E’ ormai scontato che il dirigente non conosca il compito sociale svolto dai Vigili del Fuoco,votato solo ed esclusivamente al risparmio di gestione a danno dei lavoratori, negando a questi l’autovettura per la sostituzione, negando il trattamento di missione con un terrificato “la corte dei conti!!” (omissis)  quando nel resto d’Italia (dipartimento incluso) il tutto viene corrisposto ; disponendo spostamenti da una sede all’ altra con modalità temporanea per esigenze di servizio che poi risultano definitive.

          Ultima trovata del dirigente è quella di recuperare il più possibile autovetture confiscate; niente di male se fossero scelte in base alle esigenze del soccorso, purtroppo si tratta di vetture di grossa cilindrata con enormi costi di mantenimento, oltre che di rimessa in strada in quanto ferme da almeno due anni.

          Cosa ne facciamo di tutte queste autovetture???

          Fino a qualche tempo fa le scelte erano oculate e solo ed esclusivamente su semi rimorchi e trattori stradali o comunque mezzi utili al soccorso regionale; ora invece  stanno arrivando al comando decine di autovetture che se fossero di bassa cilindrata sarebbero la manna dal cielo per le sedi di servizio. Problma è che stiamo parlando di mercedes classe a, audi a3 sport , audi a3 2.0 diesel, a4 station vagon tdi, bmw 320 2.0, bmw 320 station, golf 5 serie 2.0 d..... a che scopo?

          Stiamo sprecando risorse per far viaggiare qualche dirigente… ma con che costi?

          Immagina il nostro dirigente i costi di rimessa in strada? Come giustificherebbe il tutto ai lavoratori? Gli stessi che per un risparmio gestionale hanno dovuto pagare di tasca loro?

          A questo punto non ci resta che chiedere al capo dipartimento e al capo del corpo un intervento nei confronti del dirigente di padova magari referenziandolo a dirigere la motorizzazione civile visto la predisposizione e il senso del risparmio. Oppure una promozione ad altro ministero così da non nuocere più ai vigili del fuoco italiani viste anche le dichiarazioni fatte ad un quotidiano locale sul lavoro dei VV.F.

USB VVF

J.A.    

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni