Procedure del 40% concorso capi squadra

Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico e Difesa Civile pref. Giuseppe Pecoraro

 

Nazionale -

Egr. Capo Dipartimento,  

già in precedenza abbiamo avuto modo come RdB\CUB di segnalare in merito al passaggio di qualifica capo squadra (quota 40%),  nell’espletamento delle fasi concorsuali,  le poco  corrette procedure di selezione.    

Successivamente, durante  la correzione dei test, una sigla sindacale  ha divulgato i nomi dei vincitori quando ancora  questi erano in fase di  esame, facendo nomi e cognomi dei vincitori.  

Alla luce dell’elenco poi fornito ufficialmente a tutti abbiamo potuto verificare che i nominativi precedentemente  comunicati ai dipendenti del Corpo  Nazionale corrispondono realmente al vero in quanto inseriti nell’elenco dei "vincitori".  

Si rappresenta inoltre, in particolare, distorsioni che si  sono verificate causa le schede dei test d’esame, messe liberamente in circolazione a procedure concorsuali ancora in corso. Di fatto sono stati  danneggiati quei  lavoratori che  hanno partecipato alla selezione nelle prime date disponibili e  favoriti invece coloro che hanno partecipato successivamente.

Questo si evince dalla graduatoria pubblicata dall’Amministrazione, dal fatto che la chiamata al test si è svolta  per  ordine  alfabetico e pertanto l’osservazione dei voti  mette in evidenza che alle prime lettere dell’alfabeto corrispondo valutazioni basse. Al contrario i discenti successivi, con qualche eccezione,  ma irrilevanti nella lettura del dato complessivo, hanno ottenuto valutazioni decisamente più generose.  

In sostanza ci sarebbero tutti gli estremi per invalidare, da parte dello stesso Dipartimento, tale passaggio di qualifica in quanto  le pratiche messe in atto sono uno scandalo  ed una beffa per centinaia di lavoratori.  

Prima di continuare con  esposti e denuncie a tutela dei diritti dei lavoratori gradiremmo conoscere le Sue determinazioni.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni