PRESIDIO DI PROTESTA

Bologna -

28 MAGGIO 2013

BOLOGNA Ore 10.30

Sotto la torre della regione

Viale Aldo Moro, 5 

Aperto a tutti i lavoratori di ogni colore e credo

PRESIDIO DI PROTESTA

 

TERREMOTO DELL’EMILIA

UN ANNO DOPO

SEMPRE IN PRIMA LINEA

ULTIMI NELLA CONSIDERAZIONE

DELLO STATO

 

-      Ad un anno dal sisma ancora nessun Vigile del Fuoco ha percepito un euro per il duro lavoro svolto fino ad oggi e che ancora si svolge nei paesi colpiti.

-      Le attrezzature e i mezzi necessari per fare fronte a nuove emergenze, cioè “le colonne mobili” sono in situazioni critiche, mezzi vecchi e logistica a pezzi.

-      L’assicurazione sanitaria a copertura degli infortuni è scaduta e non è stata rinnovata.

-      Aumenta il  precariato e si bloccano le assunzioni.

-      In 10 anni tagliati il 35% delle risorse ai Vigili del Fuoco.

-      Le risorse sono poche e gli sprechi ancora tanti, si risparmia solo sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini.

-      Il DL 59/2012 ha ingessato l’opera della Protezione Civile, oggi c’è bisogno di ripensare a tutto il dispositivo di soccorso.

 

* in abbigliamento da lavoro per rendersi riconoscibili.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni