Pesi e Misure radicalmente squilibrate

Parità di trattamento tra la “specie”? … al momento non a Palermo

Palermo -

La USB VV.F. Palermo ha notato l’applicazione di pesi e misure diverse rispetto a chi, seppure di pari grado (Capo Reparto Esperto), nel non lontano anno 2011 è risultato vittima di una disposizione di stampo simile ma di contenuto totalmente diverso rispetto alla nomina che l’Amministrazione si appresta ad emanare; inoltre riscontriamo una disparità di trattamento tra chi residente a Petralia (PA) e vi svolge servizio, e chi residente ad Alcamo (TP) ma svolge servizio al Distaccamento di Petralia (uso dei mezzi targati VVF).

Ricordiamo al lettore che al CRE V. C. (anno 2011) è stato applicato un trattamento del tutto diverso rispetto a quanto in fase di attuazione per il CRE M. M. V.; prova ne è l’Informativa COM-PA protocollo Uscita n° 19800 del 25/06/2011, preventiva del trasferimento d’UFFICIO del CRE V. C. dal distaccamento di TERMINI I. a Capo Sezione Provinciale della Caserma Centrale inoltre, a differenza del CRE M.,  senza il benché minimo accenno all’uso della vettura di servizio o al riconoscimento delle indennità varie previste per il personale assegnato in una sede; quindi trasferito d’UFFICIO ….. e basta.

Stesso principio per i 4 (quattro) Vigili in servizio nella sede di Petralia che, in barba alla Pianta Organica Ministeriale, sono stati assegnati d’Ufficio in eccedenza rispetto alla categoria D1 del distaccamento, ma a differenza del CRE M., a cui viene riconosciuta l’autorizzazione all’uso della vettura di servizio, ai 4 (quattro)  Vigili del Fuoco non è stata riconosciuta nemmeno la possibilità dei rimpiazzi a costo zero per l’Amministrazione.

Come in oggetto riflesso, pesi e misure …. da brivido, altro che diversi.

Per chi vuole ricordare la vicenda del 2011, in allegato la Nota USB prot. int. 47/11.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni