NO TAV / COMUNICATO DI SOLIDARIETA’ USB VVF

Torino -

A seguito delle notizie e filmati che circolano sul web, che indicano i vigili del fuoco al servizio della Digos per lo sgombero dei manifestanti Notav nell'autoporto di S.Didero in val Susa, USB VVF intende fare chiarezza su alcuni punti della vicenda.
I vigili del fuoco non erano stati inviati dalla Digos a sgomberare i manifestanti.
L'intervento dei colleghi VF all'autoporto di S.Didero era stato richiesto dai manifestanti stessi, al fine di tutelare la loro stessa incolumità e per poter essere liberati dalle catene poste da loro stessi per protesta giorni orsono.
Assieme ai Vigili del fuoco hanno presenziato sullo scenario personale della Croce Rossa, il legale che tutela i manifestanti e alcuni compagni e compagne di lotta che hanno assistito a tutta l'operazione, per altro non semplice dei Vigili del fuoco, per liberare i manifestanti.
Ogni altra ricostruzione, soprattutto quella che vuol far passare i vigili del fuoco al servizio delle forze dell’ordine, è pura fantasia e non risponde a quanto realmente accaduto.
La USB VVF inoltre ci tiene a sottolineare la totale solidarietà verso i compagni e le compagne che lottano per difendere la loro terra dallo stupro della TAV e dai vari lavori connessi , ritenendoli assolutamente inutili , antieconomici e dannosi per il territorio e la salute di chi abita nel territorio devastato da tale opera e di tutti gli altri abitanti delle zone interessate dalle discariche di materiali di risulta degli scavi .
Inoltre si inten de rimarcare che i Vigili del Fuoco espletano soccorso a tutti indistintamente e NON sono la manovalanza della digos o questura di turno.

A SARA’ DURA
USB VVF DA SEMPRE NOTAV

ALE’...

Torino 20 Aprile 2021

il Coordinamento Regionale USB VVF Piemonte

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati