Millennium bug: L'amministrazione farà un chiarimento

Resoconto dell'incontro con i rappresentanti dell'amministrazione

 

Roma -

Questa mattina c’e stato l’incontro richiesto dalla RdB con alcuni dirigenti dell’Amministrazione sulla circolare relativa al millennium bug.

La RdB ha fatto rilevare la mancata informazione preventiva sulla circolare in merito e l’assenza di qualsiasi ipotesi di accordo. Su questo aspetto l’Amministrazione ha fatto presente di aver conosciuto le direttive dalla Gazzetta Ufficiale dell’11 dicembre 1999 e quindi di aver trascurato, ammettendone il torto, le relazioni sindacali per ragioni di tempestivita.

La RdB ha fatto presente che le precauzioni dell’Amministrazione vanno bene se non vengono assunte iniziative vessatorie contro i lavoratori come la sospensione delle ferie o del salto programmato. Iniziative che poi vengono inasprite ad iniziativa dei dirigenti provinciali che su tale aspetto si preoccupano di fare bella figura con l’Amministrazione per ragioni di carriera.

La RdB ha comunque chiesto che nessun vigile del fuoco deve essere obbligato a rinunciare alle ferie o al salto programmato oppure a prestare servizio di turno libero. In caso di esigenza l’Amministrazione potrebbe impiegare personale volontario, oppure prevedere - previo pagamento - turni di reperibilita, anche perché ci sono consistenti stanziamenti per la storia del millennium bug e ai vigili del fuoco non viene destinata neanche una lira.

L’Amministrazione si e riservata di fare un chiarimento alla circolare prima di Natale affinché non si verifichino atti di prevaricazione pero non ha garantito di modificare l’indicazione sulla sospensione delle ferie o dei salti programmati.

La RdB ha deciso che aspetterà il chiarimento prima di assumere qualsiasi decisione.

Di ogni aspetto saranno immediatamente informati i lavoratori.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni