LEGGI E REGOLAMENTI METTONO IN CRISI IL SOCCORSO

I DIRIGENTI VVF ABBANDONATI A SE STESSI…

…MA FA COMODO ANCHE A LORO!

 

Alessandria -

Lavoratori,

Nella mattinata del 28/06, a seguito dell’avvio dello stato di agitazione indetto dall’USB provinciale di Alessandria, in merito allo sfruttamento dei vigili coordinatori nello svolgimento di funzioni superiori, si è svolta la riunione per la conciliazione tra le parti.

E’ emerso, dopo ampia discussione, “l’arrampicarsi sui vetri” da parte del direttore regionale e del dirigente provinciale, da fare invidia ai massimi esperti nazionali SAF che in confronto sembrano dei pivelli e il verbale allegato seppur stringato rende appieno l’idea.

In sintesi volevano far credere che le leggi e regolamenti vanno interpretati ovviamente a loro favore, sfruttando i vc, che i servizi sono sempre stati vistati, pertanto le situazioni avvenute al comando provinciale di Alessandria non sono avvenute.

USB, in rispetto alla propria intelligenza e dei lavoratori che rappresenta e non, ha semplicemente colto ed evidenziato la contraddizione per quanto espresso dal dir. reg. in merito allo sfruttamento dei coordinatori poiché se la legge lo permettesse non si ricorrerebbe agli straordinari.

Per i servizi predisposti con vigile coordinatore e situazioni improvvise alle quali non si è posto rimedio nelle dodici ore nella ricerca di un qualificato ci sono i fatti che dimostrano la veridicità.

Pertanto, a fronte di proposte da parte del dir. reg., per far si che quanto da USB evidenziato non accada più, 1) impiego risorse straord luglio/sett per fronteggiare Corso CR anche anticipando le risorse dei mesi successivi -2) impiegare giornalieri per garantire la funzionalità del soccorso, USB non ha potuto fare altro che prendere atto dell’impegno (???) dell’amministrazione nel tentare di risolvere lo sfruttamento del vigile coordinatore ma non ha ritenuto sufficienti ed esaustive le risposte avute per quanto attiene il recente passato e minimamente soddisfatta delle misure proposte per risolvere la problematica. (ANCHE TOPO GIGIO AVREBBE TROVATO QUESTE SOLUZIONI)

USB non ha conciliato e si è riservata di adottare iniziative di sensibilizzazione con il personale

MORATORIA PER TUTTI

L’UNICA VIA DI USCITA DAL PANTANO DEI PASSAGGI DI QUALIFICA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni