LA USB VV.F Palermo e i controlli di sicurezza aeroportuali

Palermo -

Lo avevamo preannunciato a tutto il personale che la nostra richiesta avanzata sia al Direttore Aeroportuale di Palermo pro-tempore che al Direttore Generale, Avv. Alessio Quaranta (allegato 1) avrebbe trovato giusto e meritato riscontro.

Infatti è stata resa attuativa la decisione della Direzione Generale ENAC con protocollo 37/DG del 22/12/2014 con cui vengono revocati i controlli di screening di sicurezza per gli accessi alle aree sterili degli aeroporti in cui persiste il distaccamento dei Vigili del Fuoco a garanzia del Servizio Antincendio Aeroportuale, come lo è quello di Punta Raisi (Falcone e Borsellino) di Palermo.

Avevamo esposto alle Autorità competenti, Enti Aeroportuali e Dipartimento VV.F., le criticità dei predetti controlli relativamente ai periodi di accesso per il raggiungimento della sede di Servizio nelle fasi di cambio turno; infatti il personale, tra le altre, ha sollevato giuste contestazioni dovute sostanzialmente al fattore tempo che in più occasioni ha comportato la presa del Servizio con ritardo; detto ritardo di riflesso causava tensioni tra il personale che non potendo interrompere il

mantenimento dell’efficienza ed efficacia del Servizio Antincendio Aeroportuale, si vedeva costretto a rimanere in Servizio oltre l’orario di Lavoro previsto, alimentando anche il contraddittorio con l’Amministrazione per eccedenza del predetto orario.

Detto ciò, alla luce del Disposto ENAC, possiamo serenamente ritenerci soddisfatti, anche se con notevole ritardo, dei contenuti del Provvedimento emanato, con l’auspicio che venga reso celermente noto a tutti gli Enti incaricati degli adempimenti esecutivi e quindi attuato in tutte le sue forme, a partire dai varchi di accesso tutti!

È gradito riconoscere la meritata attenzione agli “addetti ai lavori” degli Uffici del Dipartimento che hanno reso il loro operato con dedito impegno per la risoluzione definitiva del contenzioso.

In conclusione sarebbe opportuno anche approfondire la materia dei permessi da concedere per l’accesso delle autovetture private ai Vigili del Fuoco che non usufruiscono del “servizio navetta” per motivi incontestabili, anche negli aerodromi dove è stato individuato e predisposto lo spazio per lo stallo esterno degli stessi ma in numero così irrisorio da non garantirne sempre la disponibilità, con tutti i rischi annessi e connessi alle eventuali violazioni dei corrispondenti regolamenti in cui ci risultano previste ammende per i trasgressori con importi sanzionatori di circa 300,00 € cadauno.

La USB VV.F. Palermo rimane vigile ed operativa all’analisi delle vostre osservazioni.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati