La RdB incontra il Capo dipartimento

tanti i temi e le richieste dalla Rappresentanza di Base

 

Roma -

Lavoratori,in data 10 luglio 2002, su nostra richiesta, si è svolto un incontro con il Capo dipartimento per conoscere i provvedimenti che l'Amministrazione intende intraprendere in materia di assunzione e programmazione acquisti di mezzi.

Il prefetto Morcone ci ha illustrato i programmi dell'Amministrazione:

Assunzione personale

- è stata inoltrata la richiesta di autorizzazione per la partenza del corso 53° alla Presidenza del consiglio dei ministri. Al momento non è arrivata nessuna autorizzazione che garantisca la partenza del corso. Le unità che verranno richiamate non superano i 320, prelevati dalla graduatoria dei 184 post. La possibile partenza pare possa essere a settembre.

Ci ha anche informati che la partenza dei vincitori del concorso volontari-discontinui subirà un ulteriore slittamento a novembre. Bisogna anche considerare che l'attuale graduatoria è provvisoria in quanto si dovranno effettuare le relative viste mediche;

- a settembre dovrebbe partire anche il corso per 22 nuovi dirigenti;

Acquisto mezzi e attrezzature

 

- con le risorse straordinarie che sono state assegnante al corpo nazionale circa 170 miliardi più altri 300 miliardi delle vecchie lire che serviranno per:

- acquisto della sede di Grugliasco e L’Aquila

- acquisto di 20 autogrù

- acquisto di 4 elicotteri B412

- acquisto di 22 autoscale

- acquisto di 35 APS 4x4 da destinare prevalentemente alle sedi del nord

- acquisto di un sistema satellitare di collegamento degli ispettorati in entrata ed uscita, con i comandi provinciali che potranno utilizzare solo in uscita

- acquisto di motobarche serie 1100

- acquisto di 35 idroschiuma

- rifacimento di 40/50 sale operative di sana pianta ed adeguamento delle rimanenti

- acquisto di 100 ABP – gara già avviata

 

Il Capo dipartimento ha concluso che è in attesa di autorizzazione di spesa per altri 300/350 miliardi di vecchie lire per altri acquisti di materiali e mezzi.

Possiamo dire che tutta l'attenzione più volte propagandata dall'ex ministro Scajola per il Corpo nazionale, non trova conferma nei provvedimenti in atto, in particolare per quanto riguarda le assunzioni di personale. La RdB solleciterà fin da subito l'attuale ministro Pisanu affinché inverta le politiche espresse dal suo predecessore.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni