LA MAFIA È UNA MONTAGNA DI MERDA! (Peppino Impastato) ...LE MOBILITÀ A ROMA PURE! (USB)

Roma -

 

Agli inizi di gennaio denunciammo con un comunicato il malcostume romano legato alle mobilità provinciali. Lo ricordate vero?

 

“OSTRUZIONE, INCOMPETENZA, MURI DI GOMMA E INCIUCI. PERSEVERA L’AURA MAFIOSA AL COMANDO DI ROMA”. (ndr)

 

Sono passati solo alcuni mesi, ma i misfatti perpetrati da anni al Comando di Roma si ripropongono puntualmente e vergognosamente.

Sono settimane che sentiamo e vediamo incontri fugaci negli androni delle scale di via Genova, bisbigli ombrati da segreti da stanza dei bottoni, voci di corridoio che si rifanno a fantomatiche tabelle, spostamenti di Lavoratori già dati per scontato e così via. Questa mattina però abbiamo ricevuto la conferma!

Ci è stato inviato un messaggio anonimo con un documento di 23 pagine che riporta come oggetto “BOZZA O.d.G. MOBILITÀ MAGGIO 2020” dove assieme alle modalità e ai criteri legati ad essa, sono presenti ben 13 pagine che riportano nomi e cognomi del personale interessato agli spostamenti a vario titolo. Questo messaggio gira già da alcuni giorni in alcune chat.

In un Comando serio ci chiederemmo come sia possibile una cosa del genere. Di norma, prima della pubblicazione ufficiale dell’Ordine del Giorno, tutte le Organizzazioni Sindacali dovrebbero ricevere un’informativa. Tutto questo però non accade nel PEGGIOR COMANDO D’ITALIA! Ormai anche il Pompiere con un giorno di servizio conosce questo modus operandi truffaldino che, nonostante tutte le denunce da noi fatte e gli inciuci smascherati pubblicamente, continua spocchiosamente a sopravvivere infischiandosene serenamente e cantando vittoria dicendo: “Io esisterò sempre”!

 

Per USB queste vicende sono inconcepibili ed inaccettabili con i diritti e le garanzie di tutti i Colleghi. 

 

COME ÈPOSSIBILE CHE UN DOCUMENTO PREPARATORIO E AL SOLO USO INTERNO POSSA VENIR FUORI DAGLI UFFICI IN CUI VIENE REDATTO SENZA LA DIRETTA RESPONSABILITÀ  DI CHI OPERA IN QUELLE STANZE?

A CHI GIOVA UN’AZIONE DEL GENERE? FORSE SERVE A DIMOSTRARE UNA SUPERIORITÀ E UN’IMPORTANZA MAGGIORE DI UN SOGGETTO RISPETTO AD

 

UN ALTRO, OPPURE DI TALUNE ORGANIZZAZIONI SINDACALI RISPETTO AD ALTRE?

Purtroppo queste sono solo supposizioni, o meglio erano supposizioni, perché solo per un puro scrupolo di correttezza abbiamo contattato il responsabile del personale, prima dell’uscita di questo comunicato, per ricevere un sua versione o spiegazione in merito…. La risposta che abbiamo ricevuto ha superato ogni nostra possibile previsione:

E’ STATA PER ESPRESSA VOLONTÀ DEL NOSTRO COMANDANTE “TORO SEDUTO” GIAMPIETRO BOSCAINO CHE L’INFORMATIVA INERENTE ALLA MOBILITÀ AD USB NON DOVEVA ARRIVARE.

Riteniamo tale comportamento insensato, illogico e incomprensibile.

 

NEL COMANDO PIÙ GRANDE D’ITALIA LA MALAGESTIONE PASSA ANCHE ATTRAVERSO LA TOTALE MANCANZA DI DEMOCRAZIA, GARANZIA DI TRASPARENZA, ONESTÀ EDEONTOLOGIA...e questo anche senza avere riscontri è un dato di fatto!

A dimostrazione di quanto sostenuto alleghiamo questa fantomatica bozza e le relative tabelle. Per il rispetto della privacy e per onestà intellettuale preferiamo oscurare i nominativi.

 

Per questo continueremo a essere un sindacato conflittuale ed è per ciò che non abbiamo remore nel gridare a gran voce che “QUEST’AURA MAFIOSA NELLA GESTIONE DELLE MOBILITÀ È UNA MONTAGNA DI MERDA!”

 

Il Coordinamento Provinciale USB di Roma

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni