Invio personale emergenza incendi boschivi in Provincia dell'Aquila

organizzazione del lavoro e del soccorso

L'aquila -

Come è noto a tutti in questi giorni nella provincia dell’Aquila incombe l’emergenza incendi boschiva per cui dalla Direzione Regionale Toscana è stato richiesto l’invio con partenza immediata di n°5unità ed i mezzi appropriati.

 

Ora noi come O.S. vogliamo capire con quale iniziativa e con quale criterio questo comando non si è attenuto alle regole di invio del personale di colonna mobile.

 

Si rammenta che la formazione ,e di conseguenza l’invio, della squadra di colonna mobile è stabilito da un piano redatto sulla base dei contenuti della circolare MI.SA. n° 28/91 91 e sulla scorta dei numerosi interventi che nel tempo hanno costituito una base sufficiente per poter inserire delle innovazioni in termini di mobilitazione, gestione dei mezzi e gestione dei Campi Base.

 

Tale Piano operativo (visionabile da tutti sulla intranet locale del comando www.pt.dipvvf.it) specifica come attivare e per consentire il tempestivo avvio degli automezzi e del relativo personale entro tempi più brevi possibile Comandi Prov.li debbono specificare, con apposite disposizioni di servizio, turno per turno, le squadre di intervento ordinario di soccorso, il cui personale deve essere impiegato quale equipaggio e le targhe dei mezzi da inviare nel primo stadio .

 

Al comando di Pistoia quotidianamente viene messo nella cartella di servizio il personale di colonna mobile (personale per la partenza immediata).

 

Al Comando di Pistoia viene svolto dal Personale operativo periodicamente delle prove di calamità dove si verifica l’efficienza di risposta alla chiamata e l’efficienza dei mezzi .

 

Al Comando di Pistoia spesso e volentieri non ci si attiene alle regole stabilite, in quanto anche questa volta non è stato rispettato il criterio di invio della squadra di calamità.

 

Il Comando ha telefonato a casa del personale libero dal servizio(e non è la prima volta) e ha inviato 2 unità del turno di servizio ,2 unità del turno montante alle ore 20e 1 unità smontata alle ore 8.

 

 

 

Tutto questo per non gravare su di un unico turno di servizio!

 

 

 

Questa O.S. pertanto rivendica la carenza di personale e inoltre la male gestione da parte dei dirigenti di questo comando che ogni volta si ripercuote sul personale.

 

 

 

Chiediamo un urgente spiegazione sull’avvenuto, in quanto se tali situazioni devono continuare ad essere interpretate a piacimento del tecnico di servizio del giorno ,non sussiste più il necessario inserimento nella cartella di servizio della squadra di colonna mobile e neppure le varie prove di colonna mobile .

 

Inoltre richiediamo il pagamento di pronta disponibilità del personale avvertito a casa per l’invio in Provincia dell’Aquila, in quanto già detto più volte alcune figure di questo Comando viene riconosciuta la pronta disponibilità .

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni