Incontro con il Dirigente del 4 febbraio scorso !

Ascoli Piceno -

Il primo argomento di cui abbiamo chiesto conto, riguardava la mancata attivazione del protocollo chiamato STORM che disciplina e scagliona la partenza dei vigili in caso di calamità e/o emergenza.

Il Comando ha ammesso che lo STORM non è stato applicato e ci ha invitato a segnalare tempestivamente eventuali anomalie di modo che si possa rimediare in tempo.

E la nostra replica è stata che, al 17 di dicembre, non è facile chiedere appuntamento o anche solo telefonare a qualcuno in quanto si lavorava già a presenze ridotte a causa delle festività di fine anno e, comunque, PERCHE’ NON è STATO APPLICATO COME SI DOVEVA?  DI CHI LA COLPA?

Il Comando ha risposto che l’approntamento delle squadre è curato dal capo-turno della sede centrale . . . . . Noi tutti sappiamo bene tuttavia, che sopra al capoturno C’E’ UN FUNZIONARIO DELEGATO . . . . .  (ad Ascoli si dice che si sono incontrati LU RUTT CH’ LU STRAPPAT..).

Ora lo STORM è visionabile da tutti i dipendenti, è evidente che un altro comportamento omissivo verrà giudicato come una negligenza reiterata e ci troverà pronti a fare la nostra parte !!!

Quando poi abbiamo domandato come mai nei rimborsi riconosciuti a quelli che si sono recati a Roma per il concorso/farsa per il passaggio di qualifica a CS , sono state stralciate le 2 euro per il costo della Metro; ci siamo sentiti dire che al vigile in servizio, spetta il viaggio gratis in Metro (???) e se così non dovesse essere, visto che per chi "ignora" il trasporto urbano a Roma è regolamentato da una convenzione, il Comando ci fornirà a breve una risposta certa su questo argomento .

A questo punto, il Comandante ha lamentato una scarsa sensibilità sindacale a livello regionale per quanto Riguarda il Comando di Ascoli Piceno; a suo dire le risorse non sono distribuite equamente e nessuno dice niente. 

La RdB\CUB, a livello regionale, è chiamata a tutelare i diritti di tutti i pompieri della regione che si riconoscono in questa organizzazione sindacale. I pompieri Ascolani non hanno mai segnalato nulla ai nostri rappresentanti … forse a causa del fatto (ma questa è una nostra ipotesi) che si riconoscono meglio in altre organizzazioni......

Comunque, abbiamo fatto notare al Dirigente Ing. Di Pardo, che di questi tempi, sia a livello centrale che periferico, le risorse vengono sempre messe a disposizioni in modo non chiaro, non trasparente, subdolo.

Sembra che le amministrazioni e i vari enti, vogliano scoraggiare ad accedere alle risorse che promettono e, purtroppo,  ….. spesso ci riescono.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni