Il prefetto Morcone non rispetta le corrette relazioni sindacali

In data 26 febbraio è stata diramata dal prefetto Morcone la lettera prot. EM. n.770/3708 di “interpretazione e chiarificazione” al Decreto Minister

Roma -

Questa lettera circolare è stata concepita ed emanata senza esserci stato un confronto negoziale, mettendo la RdB di fronte al fatto compiuto. La nota come si legge, è stata dettata dalla necessità di “pervenute richieste di interpretazione e chiarificazione in merito ad alcuni contenuti del DM del 20/12/2001”.

Richieste pervenute da chi? Sig. Prefetto!

La nuova disposizione rivede profondamente i contenuti del decreto sull’organizzazione del servizio sommozzatori, decreto frutto di una estenuante e lunga trattativa che aveva portato alle dimissioni dei diretti interessati.

Adesso si rimescola le carte, oltre ai sommozzatori si tira in ballo i SAF sulla cui organizzazione, da tempo, la RdB chiede di fare chiarezza in modo che venga affrontato definitivamente il ruolo di questi operatori, tanto che per quanto ci riguarda, stiamo stilando un documento tecnico con i diretti interessati..

Inoltre, in barba a quanto stabilito dal Contratto Nazionale si demanda ad una fantomatica contrattazione regionale “l’interpretazione” che rimette in discussione la chiusura di alcuni nuclei (vedi il caso di Ferrara).

A questo punto ci viene forte il dubbio che la lettera sia stata voluta per creare confusione da chi ha osteggiato da sempre i contenuti del decreto di dicembre ancora prima che venisse emanato e cioè da coloro che in contrattazione non hanno avuto la forza di fare passare la loro posizione.

I sommozzatori che con noi hanno partecipato alla contrattazione sanno benissimo a chi ci riferiamo.

 

IN ALLEGATO LA LETTERA CIRCOLARE

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni