ESERCITAZIONE REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE

Siamo gli unici a sollecitare questi particolari aspetti riguardanti il POA e soprattutto sfonda la proposta USB che in straordinaria solitudine chiede da tempo di far partecipare il personale SATI alle simulazioni emergenziali.

Bologna -

 

Al Direttore Regionale CNVVF Emilia Romagna

Ing. Marco Ghimenti

 

 

Egregio, apprendiamo solo dalla stampa che nei prossimi giorni ci sarà nella nostra regione, e più precisamente nei territori provinciali di Forlì e Rimini, una grande esercitazione regionale che vedrà partecipare il CNVVF e tanti altri enti che fanno parte dell’apparato regionale di Protezione Civile.

Apprezziamo la lodevole iniziativa, che vede coinvolte tutte le realtà che fanno parte del sistema integrato di Protezione Civile, vedendo così accolta una richiesta che da diversi anni come organizzazione sindacale portiamo al tavolo di confronto regionale. Rimaniamo però delusi perché riteniamo che su un evento di così enorme importanza e rilevanza le organizzazioni sindacali avessero la possibilità di portare fattivi contributi alla riuscita dell’esercitazione, ricordandoLe tra l’altro che l’organizzazione del lavoro è materia di confronto sancita dai CCNL.

Con la presente si richiede incontro per analizzare il POA 2019 che si sta avviando alla conclusione per intraprendere una discussione propedeutica all’organizzazioni dei progetti che si attueranno con le restanti risorse.

Certi di un Suo pronto interessamento, porgiamo cordiali saluti.

 

USB VVF Coordinamento Regionale

Roberto Franca

 

 

A seguito della nostra richiesta il giorno 11/10/2019 è arrivata la risposta del Direttore Regionale che potrete visionare in allegato.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni