"ERRARE HUMANUM EST, PERSEVERARE AUTEM DIABOLICUM"

Alessandria -

Cari lavoratori, ci è giunta una bozza dal Comando inerente una imminente mobilità interna al Comando fatta nuovamente ad personam, visto che non è in atto nessuna mobilità nazionale.

Si evince dalla bozza che le domande di trasferimento pare siano solo di due unità e sono unidirezionali, entrambi appartengono allo stesso turno, mentre nella mobilità vengono interessate una decina di persone (…i soliti esagerati).

Rammentiamo a tutti che abbiamo, già da tempo memorabile, attivato uno stato di agitazione per un' analoga situazione di spostamenti eseguiti senza criterio logico che non vada a ledere i pari diritti e la dignità dei lavoratori, ma despoticamente seguendo il criterio della simpatia e della  piaggeria, trattando dei lavoratori come meri numeri senza un'anima e senza una dignità.

Attualmente siamo in attesa di un tavolo di conciliazione presso la direzione regionale, ma se non si accorceranno i tempi ci vedremo nostro malgrado costretti a passare ad un livello superiore.

In allegato potete leggere la nota inviata al comando e per conoscenza dir regionale e garanzie sindacali Roma.

Inoltre dalla riunione del comandante con i Capi turno, e non con i sindacati, ci è giunta notizia di una disposizione del comando nella composizione dei servizi diversa da quella concordata a suo tempo con le organizzazioni sindacali che andrebbero a ledere ulteriormente i già dissacrati diritti dei lavoratori, rammentiamo al comando che tali disposizioni andrebbero prima contrattate perifericamente con i sindacati.

Vorremo semplicemente ricordare a quei colleghi che non fanno altro che nascondere la testa sotto la sabbia che....IL CULO RIMANE FUORI, pertanto non lamentatevi con l’uff servizi se brucia.

Se siete contenti di essere ritenuti semplicemente numeri, senza vita privata e senza dignità, se volete continuare a permettere ai soliti noti di fare figli e figliastri continuate ad appoggiare quei sindacati che tacciono sul tutto (a meno che non si tocchi un loro pupillo) o a rimanere con la testa sotto la sabbia (ps con la vaselina brucia meno) 

OPPURE 

potreste cercare di riprendervi un minimo di dignità, alzando la testa, sostenendol'unica sigla sindacale che combatte da tempi non sospetti per i pari diritti, per la dignità del personale a prescindere dalla tessera che si ha in tasca.

PER FARSI ASCOLTARE DA CHI HA SCARSO UDITO

DAI PIU’ FORZA ALLA TUA VOCE

ISCRIVITI A USB

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni