DM 5 febbraio 2002 articolo 33 del CCNL

Tempi nefasti per i lavoratori:

la concertazione di cgil cisl uil sul contratto integrativo partorisce i primi mostri

 

 

 

 

 

 

Roma -

Lavoratori,

è stato emanato il decreto ministeriale che individua ed elenca le imperfezioni e infermità che sono causa di inidoneità al servizio incondizionato nel settore operativo del Corpo nazionale compreso il personale volontario operativo.

Il decreto del 5 febbraio 2002 in sostanza ricalca la tabella elaborata dal Servizio Sanitario del Corpo nazionale la cui bozza ci fu presentata dal dott. Sbardella in occasione dei primi incontri di contrattazione integrativa sull’articolo 33 del contratto nazionale risalenti al gennaio 2001. La nuova norma inoltre, al comma 2 del Decreto, demanda alle Commissioni mediche ospedaliere (CMO) l’accertamento, sulla base dei criteri riportati nella tabella del Servizio Sanitario, “ dell'idoneità al transito, come previsto dall'art. 33 del CCNL, in altro settore e profilo professionale, compatibilmente con la residua capacità lavorativa”.

C’è voluto un anno per partorire un mostro del genere, ricorrendo anche a vari stratagemmi come quello dei tavoli separati voluti appunto da cgil cisl uil pur di non avere i “bastoni fra le ruote” della RdB.

Nessuna delle osservazioni e delle proposte fatte dalla RdB sono state recepite in modo da evitare, al personale operativo risultato inidoneo, il transito nel settore tecnico amministrativo informatico. Nemmeno la proposta di applicare la nuova normativa solo al personale in fase di assunzione. Tanto meno quella più volte espressa in lettere e documenti, di recuperare il personale inidoneo in quelle, e sono tante, mansioni logistiche previste dall’attività d’istituto ricomprese nel settore operativo.

Questo è il primo risultato scaturito dalla contrattazione integrativa frutto della concertazione di cgil cisl uil, ma ben peggiori nefandezze si intravedono all’orizzonte riguardo all’applicazione del contratto integrativo, dai passaggi di qualifica, alle progressioni economiche orizzontali, alla mobilità, alla distribuzione del fondo unico di amministrazione.

LAVORATORI USCITE DAL TORPORE

FATE VALERE I VOSTRI BISOGNI

RITIRATE IL CONSENSO A CHI FA SOLO INTERESSI DI BOTTEGA

UNITEVI INSIEME ALLA RdB

IN ALLEGATO IL DM DEL 5-02-2002

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni