Distribuzione autisti istruzioni

CHISSA’ CHE COSA AVEVAMO CAPITO?!...

ovvero: CHE BRUTTA COSA L’IGNORANZA!

Milano -

Lavoratori,

a seguito della DdS 353 a titolo “distribuzione autisti”, contenente una “esatta e chiarissima” tabella riassuntiva, ci sono giunti molti commenti e richieste di chiarimenti. Chi ha sottolineato che dopo una destrutturazione organizzativa del settore autisti/Capi Autorimessa, fatta da uno che ha sempre detto che non esistono autisti, ma solo vigili con la patente…non ci si può poi lamentare del risultato…

 

…e anzi sarebbe una manfrina, usata come alibi per sponsorizzare i volontari.

Chi (i più acculturati), affermano che sono i soliti numeri teorici, non corrispondenti alla realtà.

Chi, come in altri casi analoghi, non trova corrispondenza con numero e grado delle patenti possedute.

Altri che, sforzandosi, trovano qualche vaga corrispondenza, contando CS e addirittura CR, che “puramente in linea teorica”, non dovrebbero guidare, ma svolgere altre mansioni…

Altri ancora che, stizziti, vedono attribuire la causa dei propri fallimenti organizzativi, a Capi Turno e Capi Servizio.

Molti, non capiscono come si possa fare l’autista, con mille controindicazioni e nessun riconoscimento e perché un dirigente, con lo status di migliore del CNVVF (ma sarà ancora così?...), non solleciti con atti formali i vertici dell’Amministrazione e dia retta a chi chiede garanzie e miglioramenti concreti!

Più semplicemente alcuni, in queste tabelle, hanno ammesso di non capirci una beata mazza!

Siccome abbiamo i nostri limiti, abbiamo chiesto aiuto a 3 professori, esperti rispettivamente in geroglifici Egiziani, Sumeri e Ittiti, li abbiamo chiusi in una stanza e ne sono usciti con un lavoro, su come interpretare la tabella del Magnifico Celeste Radioso; però attenzione, bisogna seguire alla lettera le indicazioni: Prendere la seconda metà della tabella 1, allinearla con il primo capoverso della tab. 2, interfacciarla con la riga a sinistra della tab. 3, sovrapporle alla tab 4, intersecare il tutto con la tab 5 e leggere il risultato finale con il metodo Leonardo da Vinci, cioè con visione speculare… però capovolto!

D’incanto vi apparirà tutto chiaro e leggibile e incredibilmente i conti torneranno, anche in un settore che dopo 4 anni di “riorganizzazione” pareva allo sbando. …agli scettici ad oltranza diciamo che, almeno graficamente, il prodotto ha un bell’aspetto, ed è un piacere guardarlo! ps: è in preparazione anche una APP. x smartphone…

tab 1

 

tab 2

 

tab 3

 

tab 4

 

tab 5

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni