DISINFORMATORI

Alessandria -

Lavoratori,

siamo venuti a conoscenza dell’ennesimo tentativo di denigrare l’operato di USB attuato dai soliti pezzenti bugiardi, che dopo anni di fancazzismo e meri interessi personali, oggi vanno in giro per il cortile ad imputare la “colpa” del rinvio dei mantenimenti allo stato di agitazione indetto da USB.

Ebbene, è vero, USB ha indetto lo stato di agitazione a tutela degli interessi di tutti i lavoratori, teso a richiedere ad un’amministrazione sorda alle richieste formali e verbali il rispetto dell’articolo 19 del CCNL. (oltre ad altre problematiche irrisolte).

Ringraziamo lor signori per il potere attribuito ad USB, ragionando ci chiediamo, perché un retrainig è stato sospeso ed uno no nonostante entrambi prevedano l’inserimento coercitivo in BT delle ore prestate? Perché lo stesso giorno di emanazione della DDS 705/18 di rinvio mantenimenti è stata emanata altra DDS 706/018 in cui si fa esplicito riferimento all’art.19 del DPR 7/5/08? Entrambe a firma dello stesso soggetto.

Ci sorge il dubbio che si voglia dare la colpa ad USB per nascondere la propria incapacità organizzativa o il fallimento delle proprie politiche sindacali, senza però volerci riconoscere la correttezza e la concretezza delle rivendicazioni.

Mentre altri sono intenti a denigrarci, USB lotta a difesa dei lavoratori, chiedendo il rispetto dell’art.19 del DPR 7/5/08, che prevede il pagamento delle ore di straordinario e solo su esplicita richiesta del lavoratore l’inserimento in BT.

Vista l’emanazione della DDS 706/18 possiamo serenamente affermare che USB ha ragione, il CCNL parla chiaro, lo straordinario va retribuito, a questo punto, bastava modificare anche la DDS 705/18, a meno che le motivazioni del rinvio non siano altre.

Per il momento e in attesa della procedura di raffreddamento dove avremo modo di chiarire tutti gli aspetti da USB rappresentati, prendiamo atto positivamente del ripensamento da parte del comando in merito a quanto previsto dalle normative vigenti e da USB rivendicato.

Abbiamo predisposto un modello per richiedere il pagamento delle ore inserite in maniera coercitiva, senza esplicita richiesta del dipendente nella banca del tempo, invitando chi pretende il pagamento dello straordinario a richiederlo ai rappresentanti sindacali USB, compilarlo ed inviarlo al comando.


SOSTIENI E ISCRIVITI A USB VVF

SEMPRE DALLA PARTE DEI LAVORATORI


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni