DICHIARAZIONE STATO AGITAZIONE REGIONE SICILIA

Catania -

Alla direzione regionale dei Vigili del Fuoco del Soccorso Tecnico e della difesa Civile della SICILIA
ing. Gaetano VALLEFUOCO

Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Vice Capo Dipartimento Vicario
ing. Fabio DATTILO

Al responsabile dell'ufficio Garanzia dei Diritti Sindacali
dott.ssa Silvana LANZA BUCCERI

E.p.c                               Al presidente della regione Sicilia

All'assessore alla sanità siciliana

Alle prefetture di;

Palermo, Catania, Messina, Siracusa, Enna, Caltanissetta, Agrigento, Trapani, Ragusa.

A tutti i sindaci di;

Palermo, Catania, Messina, Siracusa, Enna, Caltanissetta, Agrigento, Trapani, Ragusa.
 


OGGETTO: DICHIARAZIONE DELLO STATO D’AGITAZIONE DI CATEGORIA - VOLONTÀ DI PROMUOVERE LO SCIOPERO REGIONALE DELLA CATEGORIA VIGILI DEL FUOCO - RICHIESTA DEL TAVOLO DI CONCILIAZIONE AI SENSI DELLA LEGGE 146/90 E/O LEGGE 83/2000 E SUCCESSIVE MODIFICHE.

La scrivente Organizzazione Sindacale, in riferimento all'oggetto, con la proclamazione dell'immediato stato di agitazione del personale del CNVVF chiede l'attuazione della procedura di raffreddamento ai sensi della normativa in vigore - Visto l'esposizione all'elevato rischio di tutto il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco per la salvaguardia del Paese, condizione che stiamo pagando anche in termini di vite umane - chiarisce le proprie motivazioni:
Mancato recepimento di quanto contenuto nella Circolare INAIL n.13 del 3 aprile 2020;
Mancato riconoscimento dell'esposizione al Covid-19 attraverso l'istituto dell'infortunio e/o della causa di servizio;
Mancato riconoscimento dello status di vittima del dovere;
Mancato inserimento dei Vigili del Fuoco tra le categorie di lavoratori sulle quali effettuare screening sulla positività al Covid-19;
Mancato supporto ai sindaci per attività di formazione; da attribuire alla carenza perpetua di personale e alle esigue ore di straordinario assegnate.
Mancato assistenza attività di Protezione Civile e Ospedali; da attribuire alla carenza Perpetua di personale e alle esigue ore di straordinario assegnate.
Mancato igienizzazione locali pubblici o aree esterne; da attribuire alla carenza Perpetua di personale
Mancato supporto trasporto materiale urgente; da attribuire alla carenza Perpetua di personale e alle esigue ore di straordinario assegnate.
Mancato supporto gestione comunale persone senza dimora; da attribuire alla carenza Perpetua di personale e alle esigue ore di straordinario assegnate.

In relazione alla diminuzione di Interventi, anche se potrebbe corrispondere alla realtà, ricordiamo che a breve arriverà la stagione estiva, ed una riflessione và assolutamente fatta.
La Scrivente Organizzazione Sindacale in sede di conciliazione fa espressa richiesta di poter video registrare o inviare in diretta  streaming.
Si coglie l’occasione per valutare l’uso di tale strumento informatico al fine di dare sempre maggiore trasparenza in quanto sinonimo di democrazia e legalità.
In ragione di quanto esposto, e di altro che ci riserviamo di esporre nella sede opportuna, dichiariamo lo stato di agitazione Nazionale e chiediamo l’immediata applicazione della normativa vigente.
Si ricorda l'impossibilità di commettere atti pregiudizievoli prima che sia esperito il tentativo di conciliazione ai sensi della normativa in parola.


Il coordinatore regionale Usb vigili del fuoco Sicilia
Carmelo Barbagallo

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati