Cuneo: dichiarazione stato di agitazione!

Cuneo -

Al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Pref. Giuseppe PECORARO 

Al Prefetto di CUNEO Dott. Bruno d'Alfonso 

Al Capo del Corpo Vice Capo Dipartimento Vicario dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Ing. Antonio GAMBARDELLA 

Ufficio Relazioni Sindacali Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile

Al Direttore regionale dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Piemonte Ing. Michele FERRARO

e p.c. Al Dirigente provinciale dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Cuneo Ing. Pietro Di RISIO

 

OGGETTO: dichiarazione dello stato di agitazione – volontà di promuovere lo sciopero provinciale della categoria Vigili del Fuoco – richiesta del tavolo di conciliazione ai sensi della Legge 146/90 e successive modificazioni.

 

La scrivente O.S., nel proclamare l’immediato stato di agitazione del personale, chiede l’attuazione della procedura di conciliazione ai sensi della normativa in vigore, in quanto si è potuto verificare come dal Comando di Cuneo, da parte del locale Dirigente non vi sia la volontà di dare risposta a numerose segnalazioni, pervenute allo stesso dalla scrivente; non si voglia affrontare importanti problematiche che riguardano l’organizzazione del servizio di soccorso e la tutela della sicurezza del personale.

Si evidenzia che questa organizzazione sindacale ha più volte cercato di instaurare un dialogo costruttivo con il Dirigente del Comando di Cuneo , attraverso interventi diretti, partecipando attivamente alle riunioni, utilizzando anche la collaborazione del coordinamento regionale di questo sindacato al fine di fugar ogni possibile forma di campanilismo e\o preconcetto, ma abbiamo riscontrato nel corso di questi anni un totale disinteresse all’instaurarsi di corrette relazione sindacali e nessun riscontro alle note inviate ed auspichiamo regolarmente protocollate.

Riteniamo che l’organizzazione del lavoro, quale materia di contrattazione sindacale sia fondamentale al fine di organizzare e gestire un sistema di soccorso; altresì le condizioni igienico sanitarie e la sicurezza sul posto di lavoro siano elemento inderogabile per una struttura quel quella del Corpo Nazionale.

Premesso quanto sopra non avendo avuto riscontro alle note di seguito allegate, la scrivente RdB\CUB, nel comunicare l'immediato stato di agitazione della categoria, manifestiamo l'intendimento di ricorrere alla protesta sindacale con un'azione di sciopero da effettuarsi nel rispetto della vigente normativa.

Il presente atto costituisce altresì invito all'avvio della procedura di conciliazione preventiva prevista dalla Legge 146/90 e sue successive modifiche.

In attesa di riscontro riteniamo sospese tutte le relazioni sindacali con il Dirigente provinciale del Comando Provinciale di Cuneo.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni