CONCORSO ISPETTORI NEL CNVVF

Nazionale -

Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile
Capo Dipartimento

Prefetto FrancescoAntonio MUSOLINO

Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Vice Capo Dipartimento Vicario

ing. Gioacchino GIOMI

Ufficio Garanzia dei Diritti Sindacali
dott. Darko
PELLOS


Oggetto: concorso figura ispettori del CNVVF.



In risposta alla Vs. nota del 7 gennaio relativa, si ribadisce che il possesso di una specializzazione non può ne deve essere un limite alle ambizioni di carriera del personale cosa che risulterebbe pienamente illegittima.

Lo specialista che ambisca a diventare ispettore verrà eventualmente sottratto al rispettivo nucleo o sezione, se non è prevista la figura, ed espleterà le mansioni consone alla nuova qualifica.

Non si capirebbe altrimenti perché, a tutt'oggi, esistono molti funzionari di varie qualifiche con specializzazioni e una scarsa se non nulla operatività. Inconcepibile è inoltre la posizione dello specialista nautico che non può partecipare per la propria sede dove le piante organiche ne prevedono una figura. Assolutamente risibile la conseguenza: nelle sedi portuali il capo distaccamento non dovrà essere uno specialista!

Ma forse il problema va letto sotto un'altra chiave: lo sviluppo di questo concorso che doveva essere espletato entro il 2006 e dopo mille modifiche ancora non ha visto la sua conclusione manifesta una gestione dilettantesca se non maligna nell'intenzione di favorire certe categorie invece di altre. Per molti specialisti, oggi, dopo la frustrazione di un ritardo di ben 9 anni, si aggiunge l'umiliazione dell'esclusione.

E fuor di ogni dubbio che questa O.S. intraprendere ogni azione sindacale e legale per bloccare un esito vergognoso di questo concorso.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni