Comunicato Stampa: EMERGENZA PRECARIATO

IL MINISTRO MAZZELLA INCONTRA LA RdB P.I.

 

Roma -

Si è svolta questa mattina al Ministero della Funzione Pubblica un presidio nazionale di oltre 1000 lavoratori in rappresentanza di tutte le categorie e le tipologie di lavoratori precari della Pubblica Amministrazione.

Una delegazione della RdB P.I. è stata ricevuta dal ministro Mazzella.

La RdB P.I. ha rappresentato l’estensione del precariato nella Pubblica Amministrazione e ha denunciato l’uso smodato, sbagliato e illegittimo che le amministrazioni fanno delle varie forme di lavoro flessibile.

La RdB P.I. ha individuato come priorità l’apertura di un tavolo di confronto stabile, per valutare l’estensione del fenomeno e le varie tipologie di contratto utilizzate dalle Amministrazioni e conseguentemente dare avvio ad un percorso per l’individuazione di soluzioni al problema del precariato.

La delegazione ha quindi richiesto un intervento del Ministro, in sede di rinnovo dei contratti pubblici, per richiamare tutti al rispetto delle norme e degli accordi nazionali, sull’utilizzo di personale precario per colmare i vuoti in organico e l’obbligo della consultazione delle organizzazioni sindacali in caso di ricorso a tale personale.

Il Ministro ha preso atto delle richieste della RdB P.I. e ha dato la propria disponibilità per trovare soluzioni al problema attraverso l’avvio di un confronto stabile, cointeressando anche altri ministeri, per l’attivazione di tutte le misure di sua competenza per tentare di trovare soluzioni.

 

La RdB P.I., valutando in maniera positiva l’incontro con il Ministro Mazzella, continuerà la mobilitazione nazionale contro il precariato, per il superamento di tutte le forme di lavoro flessibile, attraverso le proprie strutture e i lavoratori precari nelle amministrazioni per continuare, anche in quella sede, la lotta.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni