COLLASSO AUTOMEZZI DI SOCCORSO I VIGILI DEL FUOCO SONO UN PERICOLO PUBBLICO

SEMPRE PIÙ INGESSATI DALLA BUROCRAZIA DEI CENTRI DI SPESA

DAI TAGLI APPLICATI AL CORPO NAZIONALE ED AL SOCCORSO

DALLA TOTALE ASSENZA DI PROGETTUALITÀ DI RINNOVO PARCO MEZZI

 

Alessandria -

Sulle strade provinciali circolano dei mezzi di soccorso vecchi, vetusti, da rottamare, che sono potenzialmente pericolosi per l’incolumità pubblica e per gli stessi operatori vvf.

Con un’età media di oltre 25 anni di onorabile attività di soccorso tecnico urgente,  km e km di percorrenza a sirene spiegate, riparazioni di svariato genere, ora sono al collasso.

USB ha inviato una comunicazione urgente ai vertici del corpo nazionale, al prefetto e al sindaco di Alessandria e ha deciso di rendere pubblica la condizione lavorativa che si riscontra al comando provinciale.

Se aggiungiamo un organico di personale ridotto all’osso, che non rispetta le medie europee di un pompiere ogni 1500 abitanti, dei siti industriali e quelli sensibili sotto tiro del terrorismo e  l'età media anagrafica dei lavoratori che sfiora i 45/50 anni, la riforma pensioni Fornero ci vuole al lavoro a portare soccorso fino a 60 anni...pannoloni e cateteri a nostre spese, 

LA SITUAZIONE È DRAMMATICA.

Le soluzioni attuate dal governo e “sindacati firmaioli” con il RIORDINO del cnvvf, che prevedono chiusura sedi servizio nei territori, accorpamenti nuclei speciali lasciando sguarniti km di territorio, licenziamento dei precari che fino a ieri coprivano le carenze di organico reali…

SONO FALLIMENTARI

 

USB VVF NON SI FA TAPPARE LA BOCCA CON UN’ELEMOSINA

DI 80 € IN NERO

ASSUNZIONE IMMEDIATA DEI PRECARI

RINNOVO CONTRATTO SUBITO E RECUPERO ECONOMICO DI QUELLI PERSI

600€

SI PUO’ FARE…- TAV…- F35 + SALVAGUARDIA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni