CENTRO INTEGRATO DEL SOCCORSO, LA NOSTRA LOTTA, IL NOSTRO RISULTATO

COMUNICATO SINDACALE

Rimini -

 

Le scriventi Organizzazioni Sindacali in continuità con quanto attivato in questi  anni, nel corso di questi mesi hanno ulteriormente sollecitato, con 2 distinte note del 25 febbraio e del 9 giugno, la richiesta al Prefetto di coordinare e convocare tutt i soggetti firmatari del patto del 15 maggio 2018 per un aggiornamento sullo stato dell’iter di realizzazione del futuro centro integrato del soccorso, dove sorgerà la nuova sede del distaccamento VVF di Cattolica.
Finalmente Il 14 luglio scorso si è tenuta la riunione in videoconferenza riguardo a tale tematica. Grazie all’ottimo lavoro del Prefetto, all’incontro hanno partecipato i 5 Sindaci del territorio interessato al centro operativo integrato (Cattolica, Riccione, Misano Adriatico, San Giovanni in Marignano e Coriano), il presidente della Provincia di Rimini, Il Comandante dei Vigili del Fuoco di Rimini, il Presidente di S.I.S e il Presidente di Romagna Acque. La riunione è stata l’occasione per ripercorrere e confermare tutti gli impegni che sono stati assunti in sede di sottoscrizione del Patto ma anche per imprimere un’accelerazione alla definizione dell’iter.
La nostra posizione è stata quella di elencare tutte le varie criticità che dal momento della sottoscrizione dell’accordo (Maggio 2018) ad oggi hanno bloccato l’avvio dei lavori. Abbiamo sottolineato che tale struttura diventerebbe un progetto all’avanguardia sul territorio nazionale, in cui si potrebbero attuare tutte quelle sinergie degne di un moderno sistema integrato del soccorso dove VVF e Protezione Civile, ognuno con i propri compiti e funzioni, potrebbero dare risposte interessanti nei vari scenari emergenziali.
Abbiamo fortemente evidenziato ai presenti al tavolo la necessità di arrivare ad una rapida soluzione del problema, specificando anche che l’attuale sede che ospita i VVF di Cattolica presenta diversi problemi strutturali e logistici, ed ulteriori ritardi dell’opera metteranno in seria discussione per i sopracitati motivi la permanenza dei VVF sul territorio in quella struttura, se non adeguatamente ripristinata.
In virtù di quanto da noi espresso, le parti hanno convenuto di avviare un veloce percorso, che sostanzialmente è rappresentato dal finanziamento dell’opera con un accordo congiunto, che vedrà come stazione appaltante il comune di Cattolica. Qui il Prefetto ed il Comandante si sono presi l’impegno di garantire il finanziamento entro i prossimi mesi per lo stanziamento da parte del Ministero dell’Interno per ciò che riguarda le competenze della nostra amministrazione. Invece spetterà al presidente della Provincia, assieme ai Sindaci del territorio, il compito di individuare congiuntamente con la regione Emilia Romagna le risorse per ciò che riguarda la parte interessata al C.O.I.
Come Organizzazioni Sindacali continueremo a vigilare e tenervi aggiorna sugli sviluppi


                   FP CGIL VVF                                                                                                                             USB VVF
Francesco Francalanci / Claudio Palme                                                                                                 Roberto Franca

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni