CATANZARO, PALERMO E TARANTO LA PROTESTA CONTINUA

IL FRONTE DEL NO DEI TAGLI AL SOCCORSO CONTINUA LA SUA MARCIA DI PROTESTA

Nazionale -

Lavoratori,

contro le politiche del riordino e in richiesta dell’assunzione dei precari per il rilancia del soccorso tecnico urgente queste tre piazze italiane continuano la protesta in difesa del soccorso.

USB non ha firmato il riordino, unico sindacato, e reclama l’assunzione dei precari che sono indispensabili al soccorso e necessari per una macchina che in questi giorni vede i minimi storici.

Per dire no alle partenze a 3 unità, per dire no alla chiusura dei distaccamenti, per dire basta alla politica dei tagli. USB chiede il rilancio del corpo nazionale che passa attraverso un processo di assunzione.

In allegato troverete foto e comunicati di una giornata di lotta in attesa della grande manifestazione di Roma in sostegno del nostro disegno di legge sulle assunzioni.

LAVORATORI UNITEVI ALLA LOTTA!!!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati