BRESSO: UNA VICENDA POCO CHIARA…

Milano -

Lavoratori,

Sono ormai due mesi che si continua a presidiare il campo profughi di Bresso, e nonostante due lettere inviate al comando, resta poco chiaro il motivo della nostra presenza.

Ufficialmente il servizio è stato istituito, in seguito ad una disposizione prefettizia, per creare un “presidio di sicurezza antincendio”.

Dopo due mesi però, non si è ancora capito dove e quali sarebbero esattamente questi problemi e caso mai ci fossero, quando e come ci si porrebbe rimedio…o le squadre VVF dovrebbero presidiare H24 all’infinito?

In compenso la gravosità del servizio rimane, così come le pessime condizioni logistiche, ed anche le incongruenze sull’organizzazione dell’invio uomini e mezzi.

Abbiamo quindi scritto al prefetto, chiedendo lumi e anche di rivedere la disposizione; vedremo se l’annale legame che c’è tra prefetto e dirigente di Milano, sfocerà in qualcosa di sensato, per il bene del servizio di soccorso.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni