Assunzioni VV.F., giù la maschera.

NON CREDERE AI PIFFERAI DI FALSE NOTIZIE, GUARDA I FATTI... RIVENDICA IL TUO LEGGITTIMO E SACROSANTO DIRITTO COSTITUZIONALE AL POSTO DI LAVORO.

Nazionale -

Bugie, bugie, e ancora bugie, i discontinui le hanno sentite per anni, si sono invecchiati convinti che quanto astuziamente diffuso dall'amministrazione fosse oro colato. Certo di ufficiale non c'è stato mai niente ma il ripetere ossessivamente, l'idea di una prossima stabilizzazione nei corridoi degli uffici, e fatta trapelare da personaggi non proprio di secondo piano dell'amministrazione, ha fatto sì che la stragrande maggioranza dei colleghi cadesse nel tranello. Il passaparola, stile catena di S.Antonio ha fatto il resto.La  strategia  è  stata  per  noi  sempre  chiara,  l'amministrazione  ogni  qualvolta  veniva  incalzata dall'effervescenza delle lotte dei lavoratori precari, si difendeva lanciando dei “falsi bersagli”, così come i sottomarini fanno in guerra, sfruttando ovviamente l'appeal  che ha sui lavoratori,  che di certo non pensavano che alti funzionari di Stato stessero astutamente bleffando.La psicologia ha fatto il resto, è risaputo infatti che le buone notizie hanno un'attrattiva nettamente superiore  rispetto  a  quelle  brutte,  indistintamente  da  quello  che  raccontano  e  dalla  realtà  che rappresentano, le persone preferiscono belle bugie piuttosto che brutte verità. Fa parte dell'innato istinto di sopravvivenza degli uomini che si aggrappano a tutto piuttosto che soccombere di fronte alle avversità.Ora però questo enorme castello di carte costruito negli anni e basato sul nulla è venuto meno.  Sia  i  dati  diffusi  per  le  assunzioni  2014, sia  quanto  dichiarato  dall'amministrazione  in specifici incontri coi Discontinui, il quadro è fin troppo chiaro. Una nuova stabilizzazione non è nemmeno nell'ordine delle idee, non è proprio lontanamente in cantiere e nessuno nei palazzi del potere sta lavorando  affinché  se  ne  faccia  una.  Visti  i  prospetti  per  le  assunzioni  2014,  appena  210 assunzioni, non possono star sereni nemmeno i tanti ancora bloccati nelle due graduatorie, infatti se i numeri saranno confermati anche nonostante la proroga delle due graduatorie al 31/12/2016, molti non saranno mai inviati alle scuole di formazione rimanendo bloccati nelle graduatorie così come accaduto per il concorso del 1998 e quello del 2001.Proprio  per  evitare  ciò  e  per  chiedere  un  nuovo  percorso  di  stabilizzazione  nell'ottica  di  un generale potenziamento del CNVVF, manifesteremo il 14 marzo 2014 come da locandina allegata.

COLLEGA NON CREDERE AI PIFFERAI DI FALSE NOTIZIE, GUARDA I FATTI.

SCENDI IN PIAZZA CON NOI, PER RIVENDICARE IL TUO LEGGITTIMO E SACROSANTO DIRITTO COSTITUZIONALE AL POSTO DI LAVORO.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni