AGITAZIONE UNITARIA SI!!! MA VENDERE I LAVORATORI NO!!!

Messina -

Lavoratori,

USB provinciale di Messina ritiene opportuno comunicare e nel contempo sottolineare che nella giornata di ieri 26 marzo 2015, ha deciso di proclamare lo stato di agitazione unitario (insieme ai “Firmaioli per intenderci”), questa scelta di sedere allo stesso tavolo con chi dello sfracello in cui ci troviamo ne è la concausa insieme all’amministrazione “Filo prefettizia” in cui ci troviamo, è maturata da un’attenta analisi del recente passato.

Infatti ci è parso bene fare ciò nonostante, “in splendida solitudine” stiamo bene e meglio svolgiamo il nostro compito di sindacato di base, quindi, aldilà della vertenza in atto che ad onor del vero ci vede in prima linea nel mettere in discussione le scelte della dirigenza già da quasi due anni, anche quando per i “firmaioli” andava tutto bene noi facevamo gli stati di agitazione!

Questa volta saremo seduti allo stesso tavolo e la nostra presenza sarà una garanzia per tutti i lavoratori, infatti deve essere chiaro sin da subito e senza equivoci che l’USB non tornerà a casa senza aver ottenuto i risultati sperati dai lavoratori di questo comando, che come detto nel precedente comunicato del 7 marzo u .s è ormai “AL TRACOLLO”!

USB L’UNICO VERO SINDACATO.... STA’ CON I LAVORATORI!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni