7° corso per vigili volontari del C.N.VV.F

Al Comandante dei Vigili del Fuoco di Prato Ing. Achille CIPRIANI

 

Prato -

Egregio Dirigente di Prato, la scrivente RdB\CUB ritiene doveroso precisarLe come la legge Finanziaria 2007 abbia identificato i volontari dei Vigili del Fuoco quali lavoratori precari, tanto che ha previsto un percorso di stabilizzazione di tali rapporti di lavoro.

La legge Finanziaria 2008 è andata nella stessa direzione, prevedendo solo assunzioni a tempo indeterminato per le amministrazioni pubbliche.

La linea perseguita dal precedente Governo, condivisa dalle parti sociali e non modificata da disposti legislativi dall’attuale coalizione, è stata quella ovviamente di bloccare nuove formazioni di lavoro precario, prevedendo contestualmente l’avvio di un percorso di stabilizzazione per detti rapporti in essere.

Questa O.S.  non può che non essere contraria alla definizione di nuovi rapporti di lavoro precario.

Visto che, nel caso dei Vigili del Fuoco, la qualifica di volontario è al momento equivalente a quella di discontinuo (precario), per la possibilità di essere richiamato presso sedi di professionisti e per la retribuzione corrisposta  come “VOLONTARIO” per il tempo necessario al soccorso, la scrivente O.S. chiede che il Comando blocchi subito la creazione di nuovi rapporti di lavoro a tempo determinato, evitando quindi lo svolgimento del nuovo corso per Vigili Volontari (precari). 

Resta inteso che, nel caso in cui tale invito fosse disatteso, la scrivente O.S. provvederà a denunciare tale situazione anomala alla Corte dei Conti.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni