VVF PRECARI A SONDRIO LA LOTTA CONTINUA CON USB

Sondrio -

Lavoratori,

in seno all'assemblea svolta a Sondrio con la componente precaria del corpo nazionale. USB ha chiarito la propria posizione in merito:

  • Eliminazione pagamento dei VV.F. Volontari .

  • Blocco di tutti i nuovi corsi di nuovo ingresso per vigili volontari.

  • Aumento delle piante organiche, lo prevedono gli standard Europei (un vigile del fuoco ogni mille abitanti) o come previsto dallo studio tecnico denominato “soccorso Italia venti minuti”. Soprattutto perchè ad oggi non tutti i cittadini son serviti dal servizio 115 con le stesse tempistiche, ma cosa più grave, ad oggi se si verificassero due calamità contingenti sul territorio nazionale, non sarebbe possibile fronteggiarli contemporaneamente.

  • Eliminazione del limite di età per le assunzioni

  • Riserva di posti per Discontinui del CNVVF, in tutti i corsi pubblici cosi come previsto per i volontari delle forze armate. Anche ai discontinui deve essere estesa la riserva di posti in tutti i concorsi della P.A.

  • Inserimento di nuova figura nei VVF ovvero il Vigile Ausiliario con rafferma di 2 anni (VA2) considerato in tutto e per tutto un lavoratore, solo qualora si rendesse necessario dotarsi di una figura di ausilio ai permanenti.

  • Formazione e ricollocamento, visto che decine di migliaia di discontinui si trovano nel 2015 senza più lavoro, i tagli di questi ultimi anni, insieme all'aumento scriteriato dei nuovi reclutamenti volontari, hanno ridotto il numero complessivo di giorni di lavoro portandoli al disotto della soglia dei 78 giorni, sotto la quale anche la misura dell'indennità di disoccupazione viene a meno.

  • RIFORMA DEL DPR 76/2004 che è uno strumento antiquato e ha facilitato la creazione di decine di migliaia di precari, tra le altre cose da fare c'è l' estensione di misure assicurative che in caso di infortunio garantiscano realmente l'accesso nei ruoli tecnici amministrativi dell'amministrazione.


Oltre a ciò ha illustrato TRA LE ALTRE PROPOSTE USB per i COMPITI ed ATTIVITA' del CNVVF:

  • Riformare il CNVVF, creando un unico corpo di Protezione Civile evitando cosi i dualismi con l'attuale Protezione Civile, e con il passaggio di competenze dal Ministero dell'Interno alla presidenza consiglio dei ministri.

  • Affidamento al CNVVF dei compiti sulla tutela del patrimonio idrogeologico nazionale e implementazione dei servizi sulla tutela delle opere d'arte in caso di calamità.

  • Unificazione in un unico polo del soccorso, il soccorso tecnico 115 e del soccorso sanitario 118, che risponda al numero unico Europeo di emergenza 112, continuare nell'importantissimo solco tracciato dalla Legge 125/2013 art.8 c. 6-bis, in merito all'utilizzo degli elicotteri VVF per il soccorso sanitario e riallineare il CNVVF a tutti i corpi dei pompieri al mondo che svolgono il soccorso sanitario.


A dimostrazione di quanto i Vigili del Fuoco Discontinui, siano vittime di un processo di precarizzazione del rapporto di lavoro si è preso ad esempio la storia di un Vigile discontinuo di Como, il quale l' 08 luglio 2014 mentre era in servizio e si stava recando con il mezzo di soccorso in un intervento è rimasto vittima di un incidente stradale nel quale ha riportato la schiacciatura di un piede. Il Comando Provinciale di Como come prima cosa ha sospeso il richiamo in servizio cosi come previsto dall'amministrazione e il vigile del fuoco discontinuo ha scoperto a suo malgrado di non poter usare alcun canale assistenziale. Ad ora sono passati 7 mesi, non è totalmente guarito perciò inabile al lavoro, chiaramente disoccupato e senza aver percepito una lira. Mesi addietro come sfogo ha concesso un intervista ai giornali locali, nei quali è apparsa una sua foto in divisa, la dirigenza locale ha ben pensato di applicargli un procedimento disciplinare, come si vuol dire oltre il danno la beffa.

 

USB SEMPRE DALLA PARTE DEL DIRITTO

ASSEMBLEA NAZIONALE IL 26 FEBBRAIO ALLE ORE 11.00 A ROMA

E MANIFESTAZIONE NAZIONALE IL 28 A MILANO


Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati