VIGILI DEL FUOCO VERSO LA PIAZZA

Genova -

Come spesso accade nel nostro paese solo dopo forti denunce e fatti spiacevoli l’amministrazione e la politica prendono provvedimenti. L’esempio sono i cuscini di salvamento alienato e la squadra aggiuntiva a Nervi per l’Euroflora 2018.

Lo stato di agitazione che questa O.S. ha promosso è dettato da un ulteriore peggioramento della carenza dell’organico di tutta la macchina del soccorso dei VVF; denuncia che nasce dall’evidente pericolo che i cittadini ed i Vigili del Fuoco si troveranno maggiormente nel periodo estivo .

Gli aumenti delle competenze senza un adeguamento strutturale ha determinato il collasso del soccorso, i mezzi di soccorso vetusti e continuamente guasti, la attrezzature non sempre idonee con una assenza di protocollo collaudo e manutenzione ordinario, le sedi fatiscenti e in quasi tutti i casi strutture non antisismiche e totalmente inadatte per le esigenze del soccorso.

Età media 50 anni, un soccorritore ogni 15000 abitanti circa, un distaccamento ogni 300 Km2 sono il risultato di una politica che non pensa al cittadino con la prevenzione, protezione e la salvaguardia trasformando il soccorso in una continua emergenza.

Un altro taglio che impone ai Sommozzatori di Genova la soppressione di un turno coperto dal Comando di La Spezia formando con una linea di soccorso che parte da Livorno e termina a Ventimiglia; anche il personale del nucleo elicotteri è in forte sofferenza dove i piloti sono costretti a continuo straordinario per garantire il soccorso in convenzione con il 118 Liguria; distaccamento nautico di Savona frequentemente chiuso per mancanza di personale in una realtà portuale in continua crescita.

Lavorare nell’Emergenza quotidiana non produce sicurezza ma precarietà del Soccorso mettendo a rischio l’incolumità dei Cittadini e Lavoratori.

Questa O.S. non intende attendere le tragedie, ma intende mobilitare lavoratori e cittadini contro i responsabili di questo fallimento.

Non intendiamo più sopportare sia come lavoratori e cittadini l’indifferenza di questa amministrazione e della politica per le morti che i vigili del fuoco e questo paese sono costretti a subire.

Chiederemo ufficialmente lo streaming al tavolo di confronto pre sciopero in prefettura per svelare a tutti i cittadini in quale situazioni versa il Soccorso Ligure.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni