Vigili del Fuoco: cronache milanesi

Resoconto dell'ultimo incontro avuto con il Prefetto

 

 

Milano -

Lavoratori,

a seguito degli impegni assunti durante gli incontri effettuati nei primi mesi di quest’anno, abbiamo contattato la Prefettura per avere un aggiornamento rispetto alle nostre rivendicazioni.

Come previsto la Prefettura, nella persona del Dott. Aversa, ha ribadito che i tempi di realizzazione degli obiettivi non sono rapidi, considerato il numero degli enti e dei responsabili coinvolti, ma che comunque gli approfondimenti dei vari settori sono proseguiti.

 

Infatti, un primo intervento è stato fatto nei confronti delle ASL, riguardo al problema di bonifica di api/vespe e cattura di animali pericolosi o nocivi in genere, quindi l’ente dovrà organizzarsi ed assumersi la responsabilità, speriamo quanto prima, di questo tipo di interventi.

 

Altri incontri sono proseguiti con i responsabili dell’AEM, per discutere in particolare degli interventi delle squadre di emergenza, sia gas che elettricità.

 

La settimana prossima dovrebbero concludersi anche gli accordi con i responsabili del Comune di Milano, per il ritiro e la conservazione delle bombole rinvenute a seguito di incendi, sgomberi, ecc.

 

Per quanto riguarda le altre rivendicazioni (vedi nostri comunicati precedenti) ci è stato garantito medesimo impegno, anche se, purtroppo, i tempi di concretizzazione saranno più lunghi.

 

Siamo rimasti perplessi invece dal fatto che il Dott. Aversa non fosse a conoscenza della proposta formulata dal nostro Comandante, circa il progetto di un consistente adeguamento delle piante organiche del Comando di Milano, in antitesi a quelle ridicole previste dalla nostra amministrazione centrale.

Pensiamo che ciò sia dovuto ad un disguido e ne chiederemo conto al Comando, visto che tale progetto, presentato a tutte le OO.SS., dovrebbe diventare un punto fermo delle future rivendicazioni che riguarderanno gli organici del settore operativo, amministrativo e tecnico.

 

Nonostante quest’ultimo punto, dobbiamo dire che l’impegno c’è stato ed i lavori proseguono, naturalmente verificheremo la consistenza dei risultati.

Ad ogni modo, a breve, ricontatteremo la Prefettura per un’ulteriore aggiornamento, di cui vi terremo informati.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni